Iscriviti

Barbara D’Urso attacca la conduzione del GF Vip: "Io sarei stata più dura con Cattaneo e Silvestrin"

A "Pomeriggio Cinque" Barbara D'Urso commenta la reazione avuta da Ilary Blasi e Alfonso Signorini davanti alle accuse mosse a Enrico Silvestrin e Ivan Cattaneo al GF Vip.

Televisione
Pubblicato il 2 ottobre 2018, alle ore 20:38

Mi piace
5
1
Barbara D’Urso attacca la conduzione del GF Vip: "Io sarei stata più dura con Cattaneo e Silvestrin"

Nella seconda puntata del Grande Fratello Vip, andata in onda martedì 1° Ottobre su Canale 5, in molti si aspettavano di vedere fuochi d’artificio per le esternazioni fatte da Enrico Silvestrin e Ivan Cattaneo. Il primo si è reso protagonista di un video diffuso su internet nel quale usava la parola “ricch***e”, mentre il secondo ha pronunciato una frase molto disdicevole verso il mondo femminile, sostenendo che per una donna è meglio uno stupro che essere rifiutata, in quanto con uno stupro si sente almeno desiderata.

Tutti sintonizzati su Canale 5 per attendere una dura reazione dei due conduttori, Ilary Blasi e Alfonso Signorini: reazione che non è stata, per molti, abbastanza dura e decisa. La vicenda di Silvestrin è stata liquidata come una bravata e, dopo le scuse prontamente arrivate da parte di Silvestrin, è stata archiviata e allontanata dal termine “omofobia” che, invece, sul web ha spospolato.

A Cattaneo, arrivato anche alle lacrime per il pentimento, la Blasi ha puntualizzato che lo stupro nulla ha a che vedere con il desiderio, riportando i toni a un semplice rimprovero: il cantante alla fine ironizza anche sul fatto che Malgioglio lo aveva avvertito di pesare bene le parole. Un atteggiamento che non è piaciuto a molti, tra i quali figura anche la conduttrice di “Pomeriggio Cinque”, Barbara D’Urso.

Il rimprovero di Barbara D’Urso e la conseguente frecciatina

E proprio durante il suo contenitore pomeridiano, Carmelita non è riuscita a trattenere il suo pensiero a riguardo e ha commentato che lei avrebbe gestito la cosa in maniera molto diversa. Nel farlo, ha ricordato la sua passata esperienza durante il Grande Fratello, dove ha sempre messo i puntini sulle ì, con atteggiamenti da generale, ma che ha ritenuto indispensabili.

Velatamente, alla sua maniera, ha fatto intendere che Signorini e la Blasi avrebbero dovuto usare il pugno di ferro e non trattare le questioni come comportamenti infantili e facilmente perdonabili, pur mettendo in chiaro che una volta arrivate le scuse, tutto si sarebbe risolto anche con lei. Infine, lancia la solita frecciatina ai conduttori, ribadendo che è sicura che questi comportamenti non si ripeteranno grazie agli autori del programma che lei conosce benissimo… e – fa intendere – non grazie ai conduttori.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Cristina Giuli

Cristina Giuli - Senza dubbio in molti si aspettavano una reazione più decisa con Silvestrin e Cattaneo. Penso che Enrico abbia davvero commesso una cosa evitabile e si è visto quanto si sia pentito, non accettando l'etichetta di omofobo. Anche Cattaneo ha davvero passato tutti i limiti della decenza, quella frase è stata davvero aberrante.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!