Iscriviti

Ballando con le Stelle, gli avvocati di Tavares: "Via la Lucarelli e la Bruzzone dal programma!"

Gli avvocati di Eddy Tavares, l'uomo che ha sfregiato il volto di Gessica Notaro con l'acido, chiedono di allontanare da Ballando con le Stelle Selvaggia Lucarelli e Roberta Bruzzone.

Televisione
Pubblicato il 13 aprile 2018, alle ore 11:39

Mi piace
8
0
Ballando con le Stelle, gli avvocati di Tavares: "Via la Lucarelli e la Bruzzone dal programma!"

Sembra che le polemiche intorno alle ultime dichiarazioni di Gessica Notaro durante il programma Ballando con le Stelle, siano destinate a continuare. In queste ore gli avvocati – Riccardo Luzi e Alessandro Pinzari – di Eddy Tavares, l’uomo che ha sfregiato con l’acido il bellissimo viso di Gessica, hanno avanzato una richiesta clamorosa.

Nella scorsa puntata dello show di Rai 1, Milly Carlucci aveva fatto sapere che Tavares non gradiva l’essere tirato in ballo dalla sua vittima, la Notaro appunto, in quanto alcune affermazioni avrebbero potuto influenzare l’andamento giudiziario della vicenda. La ragazza, usando la grande forza di spirito che ha dimostrato di avere, ha risposto in maniera ferma e decisa: “Più mi chiederete di stare zitta, più io parlerò!“.

La conduttrice Milly Carlucci, non ci ha pensato nemmeno un secondo e si è schierata apertamente dalla parte della sua ballerina: “Noi stiamo con Gessica, che porta ancora in faccia i segni dell’aggressione subita e li porterà per sempre”. Anche la reazione di Selvaggia Lucarelli è stata molto forte: “Tavares può marcire in carcere” e Roberta Bruzzone le aveva fatto eco: “Lasciatela in pace, sennò da questo momento diventiamo aggressivi anche noi!“.

Gli avvocati di Tavares non accettano il processo mediatico al loro cliente

Questi atteggiamenti, però, non sono stati graditi dai legali che stanno difendendo Tavares, reputandoli dannosi per l’iter giudiziario che dovrà ancora affrontare il loro assistito, in quanto la condanna – 10 anni per l’aggressione e 8 per lo stalking – non è ancora definitiva, finora c’è stata una sentenza di primo grado: “Quello che è accaduto sabato 7 aprile nella trasmissione, è gravissimo. Per gli insulti e gli attacchi che abbiamo ricevuto, per il modo in cui giudici e concorrenti commentano una vicenda processuale che non conoscono, e che non è ancora arrivata alla fine visto che finora c’è stata una sentenza di primo grado. Non possiamo continuare a tollerare quello che accade a Ballando con le stelle“.

Ma non si fermano solo alle dichiarazioni, fanno sapere che le loro intenzioni sono ben altre e più serie. Gli avvocati invieranno una seconda lettera, questa volta al ministero della Giustizia e all’autorità di vigilanza della Rai nella quale faranno richiesta “una volta per tutte di mettere fine a quel processo mediatico che si è scatenato contro Tavares nel programma televisivo. C’è in gioco una questione essenziale, un tema di diritto: i processi vanno fatti in aula, non in televisione. Chiediamo di porre fine a questa situazione, che non fa altro che esasperare in vista del processo alla Corte d’Appello“.

La richiesta clamorosa degli avvocati di Tavares

Ma la loro denuncia non rimane ad un livello generico, entrano nel particolare e fanno nomi e cognomi di chi ha causato al loro assistito un “danno morale”: Selvaggia Lucarelli e Roberta Bruzzone sono sotto accusaPer come si sono comportate e per quello che hanno detto, Selvaggia Lucarelli e Roberta Bruzzone vanno subito allontanate dalla trasmissione: è quello che chiederemo alla vigilanza della Rai e al ministero della Giustizia”, si salva invece Cristina Ich perché reputata “una vittima della situazione che si è creata” e la sua reazione è stata istintiva e provocata dal clima che si era creato.

Infine, tengono a precisare che “noi avvocati di Tavares siamo finiti nel mirino, pur avendo soltanto esercitato il diritto di tutela del nostro assistito. Il fatto che difendiamo Tavares non significa che non siamo anche noi per la difesa delle donne e contro la violenza. Sta passando un messaggio sbagliato e pericoloso. Prova ne è la valanga di insulti che è arrivata sui social nei nostri confronti”.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Cristina Giuli

Cristina Giuli - Commentare questa vicenda è impossibile. Come si suol dire è incommentabile. Non riesco a trovare le parole per spiegare come possano alcuni avvocati arrivare a tanto per difendere una persona che meriterebbe la pena più severa in assoluto. Spero che in puntata vengano zittiti una volta per tutte! E' una vergogna!

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!