Iscriviti

Amici 2018, la prima puntata del serale andrà in onda il 7 aprile: ma non mancano delle critiche

Dopo tanta attesa, finalmente si ha la data certa della prima puntata del serale, che andrà in diretta su Canale 5 il 7 aprile. Per il momento però nessuno ha convinto i professori

Televisione
Pubblicato il 7 marzo 2018, alle ore 09:00

Mi piace
6
0
Amici 2018, la prima puntata del serale andrà in onda il 7 aprile: ma non mancano delle critiche

Finalmente si conosce la data del serale di Amici 2018. Nel corso della diretta del 3 marzo, Maria De Filippi ha rivelato che la prima puntata andrà in onda su Canale 5 il 7 di aprile. Quindi manca circa un mese all’inizio della gara, che è una delle fasi più attese dai telespettatori del programma.

Anche se la data è stata rivelata, per il momento devono essere svelati ancora i nomi dei coach della squadra Bianca e Blu. Nelle ultime settimane sono girati vari nomi, tra cui quello di Emma Marrone, Giorgia e Alessandra Amoroso. Quest’ultima ha rivelato però di aver rifiutato in passato questa proposta per un senso di “inadeguatezza”.

Le critiche più grandi sono arrivate soprattutto sui maestri che insegnano ai ragazzi. Infatti i telespettatori criticano soprattutto i dubbi dei professori sui loro allievi, e i numerosi rifiuti non vengono apprezzati. Anche durante la diretta del 3 marzo, i maestri di Amici hanno rifiutato alcuni ballerini o cantanti. Si sono sottoposti al giudizio fino a questo momento: Lauren Celentano, Irama, Biondo, Emma Muscat e Daniele Rommelli.

La frase tormentone di quest’anno, che però non piace ai telespettatori da casa, è la seguente: “Non sei il mio primo nome per il serale”. Per molti sembra una scusa bella e buona per far intendere all’allievo che hanno di fronte che non è ancora pronto per il serale. Nonostante questo, il tempo inizia a stringere e i maestri dovrebbero avere già delle idee abbastanza chiare.

Anche i social nework la pensano in questo modo, e alcuni utenti di Twitter si sono scatenati: “E comunque raga fatemi dire che questa storia del ‘non sei il mio primo nome’ non ha alcun senso, va premiato il talento e basta non si deve andare a preferenze anche perché nessun allievo è il primo nome di tutti i prof”.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Emanuele Novizio

Emanuele Novizio - Gli allievi di quest'anno sembrano davvero inadeguati. Non lo dico di certo io, ma il web a farlo. Ma prima o poi, per far andare avanti lo spettacolo, bisogna mandare qualcuno a serale, anche se non vorrei essere nei panni dei professori. La situazione quindi per loro inizia a scottare.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!