Iscriviti

Snapchat apre il suo primo canale di e-commerce, dedicato a moda e bellezza

Secondo alcune fonti, Snapchat si sarebbe aperta ancora di più al commercio elettronico tramite la sua piattaforma, varanto il suo primo canale di e-commerce, dedicato a moda e bellezza, in collaborazione con vari brand e Shopify: ecco di cosa si tratta.

Software e App
Pubblicato il 10 dicembre 2018, alle ore 10:18

Mi piace
6
0
Snapchat apre il suo primo canale di e-commerce, dedicato a moda e bellezza

Ormai, tutte le grandi piattaforme social e di messaggistica stanno cercando di monetizzare il proprio successo, a volte ricorrendo alla carta dello shopping. Se Instagram ha introdotto gli acquisti in-app (tramite gli shopping bag) un po’ ovunque, persino nelle Storie, ed è sul punto di lanciare un’applicazione spin-off appositamente dedicata allo shopping, con account di utenti cui vengono proposti NewsFeed in base agli interessi e ai brand seguiti, la diretta dirimpettaia Snapchat non sta certo a guardare, sebbene calibrando la cosa secondo le sue specifiche caratteristiche.

Non è la prima volta che Snapchat investe sull’e-commerce. Già in passato, la piattaforma delle chat effimere aveva inaugurato delle piccole iniziative ad hoc, come quando aveva introdotto la ricerca visuale, che permetteva di comprare su Amazon un oggetto fotografato nella realtà, quando aveva implementato alcune lenti AR ad hoc, o quando venne permesso alle aziende, attraverso gli Shoppable Snap Ads, di crearsi degli annunci pubblicitari esplorabili come fossero dei minuscoli cataloghi Postalmarket. 

Ora, secondo quanto confermato dalla redazione italiana del portale Business Insider, Snapchat – forte dei suoi 190 milioni di utenti attivi (per almeno mezzora) al giorno, avrebbe varato, in occasione dello scorso Black Friday, un proprio canale di e-commerce, all’interno della sua applicazione.

Il canale, chiamato “Shop and Cop e collocato all’interno della sezione “Discovery”, conterebbe sulle tecnologie di acquisto in-app offerte da Shopify, con Snap Inc, l’azienda di Evan Spiegel, che si occuperebbe di gestire i brand, attualmente di moda, abbigliamento, e bellezza, scegliendone i prodotti da presentare all’interno di Snapchat, anche ricorrendo alle figure degli ormai noti influencer

Trattandosi di un’app per interazioni temporanee, d’impeto, Snapchat ha deciso di calibrare le offerte dei prodotti secondo le sue peculiarità effimere, avvalendosi – per felizzare i clienti presi da uno scrolling quasi sempre molto rapido – di offerte esclusive che scadono dopo un certo range temporale, o di sconti istantanei, da consumare sul momento. 

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Fabrizio Ferrara

Fabrizio Ferrara - Ormai, sembra che Instagram e Snapchat si confrontino non solo in tema di funzionalità, ma anche come modello di business per incrementare le entrate e mettere a frutto il proprio parco utenti: l'idea di aprire allo shopping Snapchat sembra molto valida, sebbene - in tale ambito - Instagram appaia leggermente in vantaggio. Tuttavia, giocando sulle esperienza in ambito AR, Snapchat potrebbe guadagnare step importanti rispetto al concorrente di Zuckerberg.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!