Iscriviti

iOS 12 risolve (finalmente) il problema ‘beautygate’, che filtrava eccessivamente i selfie

Stando a quanto recentemente emerso, iOS 12.1 dovrebbe finalmente risolvere il cosiddetto 'Beautygate', un problema che rendeva artefatte le foto realizzate con la fotocamera frontale.

Software e App
Pubblicato il 23 ottobre 2018, alle ore 19:58

Mi piace
2
0
iOS 12 risolve (finalmente) il problema ‘beautygate’, che filtrava eccessivamente i selfie

A partire dal lancio di iPhone XS e XS Max, presentati da Apple il 12 Settembre scorso, alcuni utenti hanno riscontrato un significativo problema che riguardava la fotocamera frontale. Si tratta di una problematica che, riconosciuta da Apple stessa, prende il nome di ‘Beautygate‘ in quanto, proprio come suggerisce il termine, tenta di migliorare la qualità della foto ma ottenendo, di fatto, un risultato ben lontano dalla realtà.

Stando alle ultime notizie trapelate in rete, non si tratterebbe di un problema legato agli obiettivi fotografici ma dipenderebbe unicamente dal software (anche iPhone XR, non a caso, sarebbe interessato dallo stesso problema). La stessa Apple, infatti, avrebbe confermato a The Verge la presenza di un problema alla fotocamera frontale, la quale applicherebbe in modo esagerato un filtro per la riduzione del rumore fotografico, al punto da aggiungere una sorta di ‘effetto levigante’ non solo alla pelle, ma all’intera fotografia.

Riconosciuto il problema, pare che l’azienda abbia già pronta la soluzione. Al fine di risolvere definitivamente questo problema (che, andando nello specifico, sarebbe legato ad un’errata configurazione software del cosiddetto Smart HDR, la killer feature dei nuovi iPhone), sarà sufficiente installare la nuova versione di iOS, nota con il numero cumulativo 12.1‘. 

C’è da specificare un ulteriore dettaglio: questo correttivo non è attualmente integrato nella versione beta di iOS 12.1 (release tra l’altro disponibile in questa prima versione ‘embrionale’). L’azienda di Cupertino starebbe completando gli ultimi test al fine di valutare il corretto funzionamento dell’obiettivo frontale. 

Al momento, inoltre, non si hanno particolari informazioni su quando sarà pubblicamente disponibile questa correzione software. La cosa certa è che non dovrebbe essere necessario attendere troppo tempo: il ‘Beautygate’ è un problema largamente riconosciuto e, dato che riguarda proprio una delle ‘killer features’ dei nuovi iPhone, deve essere risolto rapidamente. Si stima, quindi, un’attesa complessiva che non dovrebbe andare oltre ad alcune settimane.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Fabio Attardo

Fabio Attardo - L'aggiornamento correttivo di Apple, nel caso in cui funzioni a dovere, dovrebbe chiudere finalmente il capitolo legato al 'Beautygate'. Confrontando uno scatto realizzato con iPhone X e un altro con uno qualunque tra i nuovi iPhone, ci si rende immediatamente conto della differenza. Sarà utile, in futuro, verificare l'entità della correzione e valutare se la stessa sarà stata sufficiente, o se saranno necessari ulteriori aggiustamenti software.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!