Iscriviti

Google Fuchsia approda su Honor Play: la fine di Android si avvicina?

Fuchsia, un progetto al quale Google sembra dedicare molti sforzi, è da tempo in fase di test da parte di Huawei. Gli ingegneri del colosso cinese, proprio in queste ultime ore, sarebbero riusciti a completare un test di compatibilità con un Honor Play.

Software e App
Pubblicato il 24 novembre 2018, alle ore 19:35

Mi piace
4
0
Google Fuchsia approda su Honor Play: la fine di Android si avvicina?

Fino ad oggi, la maggior parte degli utenti è stata abituata a due principali sistemi operativi nel settore mobile: iOS ed Android. Il primo, presente solo sui dispositivi ufficiali di Apple, ha un ecosistema alquanto chiuso (il che, per certi versi, è anche un punto di forza) mentre il secondo è sempre stato presente in quasi tutti gli smartphone, escludendo i primi BlackBerry e gli sparuti Windows Phone. 

Da diverso tempo, però, Google è al lavoro su un progetto misterioso, non ancora ben definito, ma che rappresenterà, di certo, un deciso passo avanti nel settore mobile: stiamo parlando di Fuchsia. Sebbene non si abbiano ancora precise indicazioni su ciò che, in futuro, tale progetto rappresenterà per tutti, è possibile quantomeno portare alla luce tutti gli aggiornamenti che lo riguardano.

Quello che è noto è che Google non sia la sola ad occuparsi di Fuchsia: aziende come Huawei starebbero contribuendo al codice del progetto, senza però impegnarsi in modo incisivo (almeno fino ad ora). L’ultima novità, però, pare essere non di poco conto: Huawei starebbe lavorando sulla compatibilità di Fuchsia con un suo SoC proprietario, il Kirin 970

Secondo quanto emerso, il kernel di Fuchsia, Zircon, sarebbe stato avviato correttamente su un Honor Play (smartphone basato sul SoC precedentemente citato). Non si hanno ulteriori informazioni salienti su quanto compiuto dagli ingegneri di Huawei, anche perché si sarebbe trattato di un test per accertare la sola compatibilità del software con la piattaforma hardware.

Alla fine dei conti, quindi, non ci sono ulteriori indizi su quale possa essere il futuro di Fuchsia. Quello che è certo è che l’ipotesi circa una futura (possibile) sostituzione di Android sembrerebbe essere, a questo punto, più che fondata. In ogni caso, dovrà ancora passare un bel po’ di tempo per essere a conoscenza di altri dettagli su questo progetto che, in un futuro più o meno lontano, potrebbe essere più concreto e tangibile.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Fabio Attardo

Fabio Attardo - I passi avanti su Fuchsia, un progetto quantomai misterioso, paiono essere di discreta importanza. Personalmente, non saprei se considerarlo un sistema operativo totalmente nuovo, oppure un corposo pacchetto software che sarà integrato in Android. Quello che è certo è che, per come se ne parla, non si tratterà di una novità di poco conto, e potrebbe riguardare l'esperienza di una larga fetta di utenza mobile.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!