Iscriviti

Facebook limita il targeting degli annunci pubblicitari, mentre WhatsApp migliora la feature "Cambio Numero"

Nell'ambito delle contromisure relative al caso Cambridge Analytica, Facebook ha promesso di porre un freno agli inserzionisti, che non potranno più usare dati di terze parti per proporre banner mirati. WhatsApp, intanto, semplifica il sistema "Cambio Numero".

Software e App
Pubblicato il 31 marzo 2018, alle ore 19:18

Mi piace
6
0
Facebook limita il targeting degli annunci pubblicitari, mentre WhatsApp migliora la feature "Cambio Numero"

Giornata di novità minori, ma non per questo poco importanti, per il gruppo digitale con sede a Menlo Park che, nelle scorse ore, ha annunciato una serie di misure per rendere più trasparente il marketing sulla piattaforma Facebook e, nel contempo, ha rilasciato un aggiornamento per la beta di WhatsApp, che ne migliora la feature del cambio numero associato. 

Il responsabile della divisione marketing di Facebook, Graham Mudd, facendo seguito al nuovo hub promesso da Zuckerberg per la gestione della privacy degli utenti, ha annunciato una misura che limiterà gli inserzionisti che acquistano spazi pubblicitari su Facebook: questi ultimi non potranno più usare dati di terze per affinare i banner pubblicitari da presentare agli utenti, dacché – nel corso del prossimo semestre – verranno rimossi i dati in questione dall’equazione di targeting degli annunci Facebook. 

La misura, che andrà a colpire anche Axion ed Oracle (in passato, oltre all’uso di sondaggi ed elenchi pubblici, miravano le rispettive pubblicità anche grazie all’acquisto di dati dai programmi di fidelizzazione dei negozi), afferente ad una pratica molto diffusa nel settore, contribuirà a riguadagnare – alla piattaforma – il consenso e la fiducia del pubblico (dopo lo scandalo Cambridge Analytica), seppur a caro prezzo: è verosimile ipotizzare, infatti, che – a misura adottata – resi meno precisi gli algoritmi per il targeting di Facebook, le unità pubblicitarie in vendita su quest’ultimo costeranno molto meno

Per quanto riguarda WhatsApp, gli irrefrenabili leakers di WABetaInfo hanno scoperto che, nell’avvenuto aggiornamento androidiano di WhatsApp Beta, portata alla versione 2.18.97, la già presente (dall’Ottobre 2013) funzione “Cambia Numero” ha ricevuto in dote diverse migliorie. Nello specifico, recandosi nella sezione “Account” delle Impostazioni, la voce “Cambia Numero”, attraverso alcuni passaggi, permetterà di selezionare i numeri della rubrica (tutti o alcuni) cui inoltrare l’alert di modifica del numero associato. Trasferiti i file condivisi, ma soprattutto i gruppi e le chat attive, da un numero all’altro, un messaggio posizionato in apertura, in modalità del tutto automatica e senza intervento manuale dell’utente, avvertirà i membri delle chat attive, e dei gruppi di cui si fa parte, dell’avvenuta modificazione numerica. 

Trattandosi di una beta, per sfruttare in anteprima la rinnovata modalità del Cambio Numero whatsuppiano, occorrerà scaricare l’idoneo apk o dal Play Store di Android o dalla directory online di ApkMirror. In futuro, tale funzione arriverà, come confermato da alcuni screenshot, anche su iOS e Windows Phone

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Fabrizio Ferrara

Fabrizio Ferrara - Trovo che sia davvero molto comoda la nuova funzione del cambio numero, che - con la nuova beta di WhatsApp per Android - guadagna in semplicità ed automatismi nell'avvertire determinati contatti (o tutti) del proprio cambio di numerazione associata all'app in verde. Per il resto, le mosse che Facebook continua ad annunciare in seguito allo scandalo Cambridge Analytica, forse, avrebbero dovuto essere implementate prima, e non a danni fatti. Tuttavia, come si suol dire, "meglio tardi che mai"...

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!