Iscriviti

Facebook: le conversazioni via Messenger rimarranno segrete, e le Storie guadagneranno stickers musicali

Facebook ha vinto la causa che la contrapponeva all'FBI e, quindi, potrà mantenere secretate le conversazioni e le telefonate sviluppate tramite Messenger: il social, inoltre, molto presto attiverà un'importante funzionalità creativa a favore delle Storie.

Software e App
Pubblicato il 1 ottobre 2018, alle ore 10:51

Mi piace
9
0
Facebook: le conversazioni via Messenger rimarranno segrete, e le Storie guadagneranno stickers musicali

Uno dei fiori all’occhiello di Facebook è senz’altro rappresentato dal suo Messenger, cresciuto man mano sino a diventare – da chat interna del social network – un’app di messaggistica istantanea a se stante: proprio tale programma, nelle ultime ore, ha fatto parlare di sé per un’importante novità, di tipo legale. Nel frattempo, in ambito creativo, il social punta a incrementare il successo delle “sue” Storie.

La prima novità relativa riguarda un caso che, il mese scorso, ha visto contrapposta Facebook e l’FBI, che le chiedeva di decriptare alcune telefonate fatte, tramite il suo Messenger, da una nota banda criminale (la Mara Salvatrucha) sulla quale stava indagando. Menlo Park si è sempre rifiutata di esporre la privacy dei suoi utenti (almeno, non più di quanto fatto di recente) e, in merito, ha opposto dei ripetuti dinieghi agli inquirenti.

Ebbene, nelle scorse ore, anche se le motivazioni della decisione appaiono ancora secretate, vi è stata la pronuncia delle autorità – rappresentate da un giudice distrettuale della California – a favore del colosso della Rete che, quindi, potrà mantenere intatte le conversazioni, protette dalla crittografia end-to-end, dei suoi clienti/iscritti.

A parte il caso in questione, che ricorda un’analoga vicenda che – nel 2015 – vide coinvolta anche Apple (richiesta di sbloccare l’iPhone dello stragista di San Bernardino), il social Facebook è finito al centro dell’attenzione anche per l’annuncio di un test che porterà, presto, al rilascio di un’importante feature in chiave creativa.

Come anticipato da Mata Patterson, product manager delle Storie Facebookiane, la sua piattaforma sta testando, in vista di un imminente rilascio globale, un’opzione che permetterà di aggiungere la musica non solo sulla sezione notizie ma anche, e specialmente, sulle Storie, con una procedura che ricorderà da vicino quanto appena fatto dalla “cugina” Instagram con gli stickers musicali.

In pratica, si tratterà – durante l’editing di una Storia, ed appena applicato un adesivo sonoro – di scegliere uno tra i vari brani proposti, potendo – magari – selezionarne la porzione di proprio interesse. 

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Fabrizio Ferrara

Fabrizio Ferrara - La vicenda che ha visto contrapposta Facebook e l'FBI è degna di riflessione: di fronte alla necessità di intercettare quanto detto da malviventi, val bene accampare questioni di privacy, tanto più se non la si protegge adeguatamente sui normali cittadini? A parte questo, le Storie in Facebook sembrano destinate ad un inatteso successo: attualmente sono fruite ogni giorno da 300 milioni di utenti e, presto, potranno anche contare sugli accompagnamenti musicali.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!