Iscriviti

Insonnia: bastano 5 giorni con poco sonno per danneggiare il cervello

Sono sufficienti solo 5 giorni senza il sonno necessario per causare danni al nostro cervello. Lo dimostra uno studio sui topi condotto da Chiara Cirelli dell'Univesity of Wisconsin-Madison e Michele Bellesi dell'Università Politecnica delle Marche (Ancona).

Salute
Pubblicato il 22 febbraio 2018, alle ore 10:21

Mi piace
7
0
Insonnia: bastano 5 giorni con poco sonno per danneggiare il cervello

Uno studio sui topi condotto da Chiara Cirelli dell’University of Wisconsin-Madison e Michele Bellesi dell’Università Politecnica delle Marche (Ancona) ha dimostrato che solo 5 giorni senza il sonno necessario possono causare dei danni al cervello. Da questo studio, effettuato su alcuni topi e pubblicato sulla rivista Sleep, è risultato che dopo soli 5 giorni di carenza di sonno, la guaina protettiva che isola i nervi, cioè la mielina, si è assottigliata.

Tenendo svegli i topi per quattro giorni e mezzo, la riduzione del sonno è stata circa del 70%. Di conseguenza, i topi dormivano soltanto un terzo del normale. Riferendo questa limitazione del sonno ad un uomo che in media dorme sette ore per notte, gli studiosi hanno calcolato che significherebbe farlo dormire circa due ore per notte, per la durata di quattro giorni e mezzo.

Nel caso dei topi, l’assottigliarsi della mielina si è verificato immediatamente dopo la perdita del sonno, ma si potrebbe riscontrare anche privandosi del sonno in maniera molto meno intensa su un periodo di tempo relativamente più lungo.

Non si sa ancora se il deficit della mielina possa essere a lunga permanenza ma, in base allo studio effettuato, ci possono essere dei danni strutturali legati all’eccessiva perdita del sonno anche in strutture cerebrali considerati stabili, come è, appunto, la mielina. Dato che la ricerca è stata condotta sui topi, ancora non è stato possibile stabilire se lo stesso tipo di problema si può verificare anche all’interno del cervello umano.

Per cui, bisognerebbe effettuare una serie di studi specifici basati sulla tomografia ad emissione di positroni (PET) con dei tracciati radioattivi per scoprire se in condizioni di carenza di sonno si può verificare una riduzione del contenuto di mielina anche all’interno del cervello umano. Di certo, abbiamo avuto una minima conferma: dormire troppo poco non fa bene alla salute.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Olga Dolce

Olga Dolce - In un mondo che diventa sempre più frenetico e stressante, a volte ci ritroviamo a non avere tempo neanche per dormire. Non c'è cosa più sbagliata! Il sonno è importante per ripristinare il giusto equilibrio del nostro corpo e, anche se a volte sottovalutiamo l'importanza di quest'ultimo, dovremmo ricordarci più spesso che anche il nostro cervello ha bisogno di relax e soprattutto di riposo.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!