Iscriviti

Gran Bretagna, cannabis legale per uso medico già da novembre

Anche la Gran Bretagna approva l'uso medico della cannabis. Già dal mese prossimo sarà possibile prescrivere la cannabis per i casi eccezionali definiti di volta in volta dai medici.

Salute
Pubblicato il 12 ottobre 2018, alle ore 19:07

Mi piace
6
0
Gran Bretagna, cannabis legale per uso medico già da novembre

Anche la Gran Bretagna ha detto sì all’uso della cannabis per uso medico. La notizia è stata ufficilizzata ieri, quando il ministro dell’Interno ha formalizzato presso la Camera dei Comuni la decisione definitiva.

Un argomento molto discusso in tutto il mondo e che vede molte persone appoggiare l’uso di questa sostanza ai fini terapeutici, mentre molti altri si dicono contrari anche per questo utilizzo.
Una decisione senz’altro poco facile da prendere, ma dopo il 26 luglio quando la Gran Bretagna aveva già fatto sapere la sua posizione a riguardo, ecco arrivare finalmente la conferma.

Limitazioni sull’uso della cannabis

Per ora, così come ribadisce il ministro Sajid Javid, la legalità dell’uso della cannabis comprenderà solo il territorio dell‘Inghilterra, del Galles e della Scozia. In questo nuovo degreto sarà esclusa l’Irlanda del Nord, ma questo non vieta che in futuro rientri anche lei nei territori in cui sarà legale fare uso di questa sostanza.

Il Ministro Javid ha affermato che già dal mese di novembre, i medici potranno prescrivere la cannabis esclusivamente a coloro che rientrano in “esigenze cliniche eccezionali”. Queste condizioni cliniche, definite eccezionali, verranno valutate di volta in volta dai medici.
Nel corso degli anni verranno poi analizzati i dati dei pazienti che soffrono di patologie e dolori cronici che hanno usato la cannabis ai fini terapeutici, per poi decidere il futuro di questo utilizzo anche per altre condizioni mediche.

Una cosa che il Ministro Javid vuole specificare, è che in questi territori continuerà ad essere vietato e illegale l’uso della cannabis per fini ricreativi.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Marta Lorenzon

Marta Lorenzon - Penso che sia assurdo che, ormai nel 2019, ci ritroviamo ancora a discutere se rendere legale qualcosa che può oggettivamente e scientificamente aiutare le persone che soffrono a sentire meno dolore. Bambini piccolissimi, adulti che lavorano e anziani che soffrono quando potrebbero avere qualcosa che li aiuta senza danneggiare il loro fisico.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!