Iscriviti

Roberto Saviano attacca senza ritegno Matteo Salvini: "Da padre quanta eccitazione prova a vedere morire bimbi in mare?"

Roberto Saviano, lo scrittore di Gomorra, è tornato alla carica ed ha sferrato un nuovo attacco contro Matteo Salvini, utilizzando termini decisamente violenti. Il vicepremier presenterà alla questura di Roma una querela nei suoi confronti.

Politica
Pubblicato il 18 luglio 2018, alle ore 17:27

Mi piace
5
0
Roberto Saviano attacca senza ritegno Matteo Salvini: "Da padre quanta eccitazione prova a vedere morire bimbi in mare?"

Gli attacchi di Roberto Saviano al ministro dell’Interno Matteo Salvini stanno divenendo sempre più violenti. Su Facebook il celebre scrittore giornalista ha scritto: “Assassini! Ministro della malavita, sui morti in mare parla di ‘bugie e insulti’, ma con quale coraggio? Confessi piuttosto: quanto piacere le dà la morte inflitta dalla guardia costiera libica, sua (mi fa ribrezzo dire ‘nostra’) alleata strategica? Lei che sottolinea continuamente di essere padre, da papà quanta eccitazione prova a vedere morire bimbi innocenti in mare? Ministro della malavita, l’odio che ha seminato la travolgerà”.

L’anatema di Saviano è continuato sottolineando che l’odio travolgerà gli imbelli a 5stelle, e tra di loro l’impresentabile Toninelli, socio del ministro degli Interni nella tetra esaltazione della morte, dei disperati della terra.

Lo scrittore di Gomorra ha incoraggiato tutti quelli che si vergognano a vivere questi tempi, vinti dall’impotenza, a ricordare i nomi di coloro i quali hanno legittimato gli assassini, i nomi degli influencer cialtroni finanziati da Mosca, di quelli che quando si ha necessità spacciano fake news ed accampano teorie del complotto.

Saviano ha sentenziato che occorre rimembrare i giornalisti che hanno preferito cavillare per non prendere posizione, per calcolo, per viltà, quelli che tra qualche tempo diranno che non intendevano dire ciò che hanno detto: il giornalista afferma che è nostro dovere ricordare anche il nome di chi ha semplicemente preferito fingere di non vedere o odiare: “Non basta non essere nessuno o nascondersi dietro un nickname. La storia ti insegue. La storia non dimentica”.

Nel frattempo, Salvini ha sferrato un nuovo tweet in replica alla Ong spagnola, la Open Arms, dicendo che, nonostante la disponibilità dimostrata dai porti siciliani, la nave si recherà in Spagna, con una donna ferita e due morti, probabilmente perchè ha effettivamente qualcosa da nascondere. Secondo fonti del Viminale il vicepremier, quest’oggi, presenterà alla questura di Roma una querela nei confronti di Roberto Saviano.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Chiara Lanzini

Chiara Lanzini - La querelle fra il giornalista e Salvini è divenuta estremamente seria e Saviano sta alzando, in un crescendo rossiniano, i toni: a questo punto saranno i giudici a decidere come intervenire in merito, viste le querele che il vicepremier sostiene di aver effettuato. Lo scrittore afferma che, ad oggi, nessun atto gli è stato consegnato ufficialmente.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!