Iscriviti

Matteo Salvini torna sul discorso del razzismo e dichiara: "L’unico allarme sono i reati commessi dagli immigrati”

Matteo Salvini è voluto tornare sul discorso immigrazione respindendo tutte le accuse di razzismo contro il Governo. Nelle ultime settimane, però, sembra che gli episodi di intolleranza verso gli immigrati in Italia si siano moltiplicati.

Politica
Pubblicato il 30 luglio 2018, alle ore 19:19

Mi piace
5
0
Matteo Salvini torna sul discorso del razzismo e dichiara: "L’unico allarme sono i reati commessi dagli immigrati”

Il Ministro dell’Interno, Matteo Salvini, è tornato a parlare di migranti e dei relativi problemi della questione migratoria asserendo che picchiare ed aggredire è un reato, a prescindere dal colore della pelle di chi lo compie e, come tale, va sicuramente punito. Per Salvini però resta una follia accusare di razzismo tutti gli italiani ed il Governo, dopo alcuni episodi limitati.

Ogni giorno in Italia i reati commessi dagli immigrati sono circa 700, dunque quasi un terzo del totale, e proprio questo è da ritenersi l’unico vero allarme contro cui il ministro sta combattendo. In un’intervista rilasciata al “Sunday Times”, Salvini ha parlato anche del problema della bassa natalità, una preoccupazione che da decenni è una spina nel fianco per l’Italia.

“Un Paese che non fa figli è destinato a morire, noi abbiamo creato il ministero della famiglia per lavorare su questi temi: fertilità, nidi, aiuti fiscali per le famiglie. La sinistra usa la bassa natalità come scusa per far arrivare i migranti nel nostro Paese, mentre alla fine del mandato il governo sarà giudicato più sul numero di nuovi nati che non su quelli legati al nostro debito pubblico”, ha infatti tuonato il neo Ministro dell’Interno.

Salvini ha sottolineato che negli ultimi due mesi sono arrivati 30mila migranti in meno rispetto lo scorso anno, e che l’immigrazione era principalmente un problema di occupazione dovuto ad un eccesso di offerta di lavoro manuale. L’obiettivo principale infatti è avere un insediamento, che possa essere in primis legale, positivo e qualificato, e non i 700mila arrivati con i barconi, in Italia, negli anni passati.

Infine, il ministro ha voluto parlare anche della Brexit – ossia dell’uscita dall‘Unione Europea del Regno Unito – dichiarando che c’è solamente la speranza che i negoziati si concludano bene per il Regno Unito, così da poter essere l’esempio di un popolo che ha la meglio sulla Ue. Il referendum, comunque, resta il modello di partecipazione e di libertà, e per lo stesso Salvini bisogna imporsi altrimenti si rischia di venire truffati.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Mara Ricci

Mara Ricci - Matteo Renzi continua ad andare dritto per la sua strada, e credo che molti italiani stiano vedendo i progressi da parte del ministro, appoggiandolo nei suoi impegni. Molto importante anche il suo interessamento per quanto riguarda la bassa natalità, soprattutto perchè un paese senza figli putrtoppo è destinato a scomparire.

Lascia un tuo commento
Commenti
Vincenzina Rocchella
Vincenzina Rocchella

31 luglio 2018 - 09:47:10

Ma se si occupasse veramente dei problemi...non sarebbe male.

0
Rispondi