Iscriviti

Macron pubblica uno spot "spaventoso" contro Salvini e le forze populiste

In un video, il governo francese attacca il leader leghista e i partiti populisti. Ma i francesi insorgono: "Propaganda grossolana". E intanto Salvini esulta:"Deve avere molta paura di me".

Politica
Pubblicato il 2 novembre 2018, alle ore 18:05

Mi piace
2
0
Macron pubblica uno spot "spaventoso" contro Salvini e le forze populiste

Emmanuel Macron ha attaccato Matteo Salvini con un video diffuso su Twitter dalla pagina ufficiale del governo francese. Pagina in cui il capo dell’Eliseo scredita il leader leghista e invita i francesi a votare contro le forze sovraniste alle prossime elezioni europee, incolpando i leader populisti di colpe che andrebbero invece cercate a Bruxelles. 

La clip è stata però un boomerang per Macron. I francesi hanno protestato contro quelle immagini che dipingono Salvini e il suo omologo ungherese Orbàn come spauracchi per il futuro dell’Unione europea. “Immigrazione: controllare o subire? Clima: agire o ignorare? Occupazione: partner o concorrenti ? Europa: unione o divisione?”.

Quesiti posti con immagini forti e musica drammatica, seguite da fotografie di Salvini e Orbàn. E dalle scene di una manifestazione del Partito Democratico a Roma, ormai sempre più in crisi. Quindi, l’appello conclusivo: “Nel maggio 2019, l’Europa cambierà. Tocca a voi decidere in quale direzione”.

L’intento di Macron era quello di sensibilizzare il popolo francese contro le forze sovraniste che si presenteranno alle elezioni europee. La sua mossa ha sortito l’effetto contrario: destra e sinistra hanno accusato il capo dell’Eliseo di “propaganda grossolana” e “stigmatizzazione ipocrita e sorniona” nei confronti di altri leader europei.

Hanno così chiesto al Consiglio Nazionale per le audiovisioni di sequestrare la clip. E hanno interpretato la mossa di Macron come un timore del presidente nei confronti dell’onda populista che avanza in Europa dopo che Steven Bannon ha riunito i principali partiti populisti per tentare di arrivare a ottenere la maggioranza al Parlamento europeo.

Sulla vicenda è intervenuto anche Matteo Salvini che, su Facebook, ha affermato: “Mi usano come l’uomo nero di cui aver paura. Certo, Macron e amici di paura ne devono avere moltissima: nel 2019 li aspetta una primavera dei Popoli, una primavera di Libertà che li spazzerà via, con il sorriso“. Con il sorriso, certo, ma anche con tanta rabbia in corpo.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Mario Barbato

Mario Barbato - Macron é il figlio illegittimo di una lobby finanziaria. Il suo ruolo é quello di impedire l'ascesa dei populisti in Europa, perché potrebbero compromettere i giganteschi affari e interessi mondiali dei suoi padroni. Soprattutto in quell'Africa da cui la Francia trae le sue risorse con politiche belligeranti e imperialiste. Macron prosegue la politica brutale iniziata da Sarkoky con l'uccisione di Gheddafi che ha portato il caos in Libia, destabilizzando i rapporti privilegiati che l'Italia aveva con Tripoli, e generando l'inarrestabile flusso migratorio sulle coste italiche.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!