Iscriviti

Ilona Staller, dopo il pignoramento del vitalizio attacca: "Voglio denunciare Luigi Di Maio"

Ilona Staller, l'ex pornostar e parlamentare della Camera dei Deputati - dopo il pignoramento del vitalizio per debiti pregressi con l'erario attacca e annuncia nuove azioni: ecco i dettagli.

Politica
Pubblicato il 30 agosto 2018, alle ore 11:21

Mi piace
7
0
Ilona Staller, dopo il pignoramento del vitalizio attacca: "Voglio denunciare Luigi Di Maio"

Ilona Staller, l’ex diva dei film per adulti e parlamentare della Repubblica italiana – dopo la notizia del pignoramento del vitalizio per debiti accumulati con l’Agenzia delle Entrate – una cifra che ammonterebbe a circa centomila euro – ora annuncia nuove azioni, specialmente contro chi l’avrebbe fatta passare come il simbolo dello spreco.

L’ex attrice dunque se da un lato ritiene ingiusto il provvedimento di pignoramento dell’intero ammontare del vitalizio – circa 3mila euro – accordato dalla Camera, dall’altro – nel corso di una recente intervista rilasciata al settimanale “Oggi” – si dichiara stanca di dover subire una gogna pubblica ingiusta.

Cicciolina va all’attacco: azioni legali contro Di Maio

Se il provvedimento di pignoramento dell’intero vitalizio può essere opinabile – la normativa vigente in Italia in materia di pignoramenti parla di un massimo di un quinto di stipendi o pensioni – non lo è invece – per Ilona Staller – l’essere diventata il simbolo per eccellenza dello spreco dei soldi pubblici. “Luigi Di Maio mi ha fatto diventare il simbolo dello spreco” – dichiara la Staller nel corso della sua recente intervista al giornale di Alberto Dandalo “Oggi”, proseguendo poi nel dire che – “mi ha messo alla gogna e ora sui social mi massacrano“.

Dunque le parole dette sulla sua vicenda dal vice premier penta stellato ha dato il via ad un coro di insulti e commenti negativi nei confronti dell’ex porno star che diventò parlamentare italiana nelle file del Partito Radicale, candidatura voluta e supportata dall’allora leader dei radicali Marco Pannella. Oggi l’ex attrice a luci rossi ammette di essere stanca di dover subire e annuncia il contro attacco: “denuncerò uno per uno tutti quelli che mi hanno insultato“.

Poi l’inaspettato affondo: “sto valutando di chiedere al vicepremier i danni“. Insomma Ilona Staller non sembra passar sopra a quanto le sta succedendo, ma spara a zero anche contro il reality “Grande Fratello Vip”. L’ex parlamentare infatti ha dichiarato di sperare di essere chiamata dalla produzione per far parte del cast della nuova edizione, sottolineando come sia incomprensibile scegliere cugini di secondo grado di Vip – facendoli passare per personaggi famosi – e scartare lei che è stata una porno diva di fama mondiale.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Tiziana Terranova

Tiziana Terranova - Sul fatto che il pignoramento non doveva essere fatto per l'intero ma solo per un quinto su questo penso proprio abbia ragione la Staller, ma credo che per una questione di legalità dovrebbe saldare quanto prima il suo debito con l'erario, proprio in virtù del ruolo che ha ricoperto in Parlamento.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!