Iscriviti

Il Ministro Bongiorno annuncia cambiamenti: "Ispezioni a sorpresa e impronte digitali contro i furbetti"

Aria di cambiamenti per tutti i furbetti del cartellino. Il Ministro Bongiorno vuole attuare una legge che permetta un controllo massiccio dei dipendenti che timbrano al posto dei colleghi.

Politica
Pubblicato il 24 giugno 2018, alle ore 15:10

Mi piace
6
0
Il Ministro Bongiorno annuncia cambiamenti: "Ispezioni a sorpresa e impronte digitali contro i furbetti"

Il nuovo governo instauratosi da qualche mese sta cercando di mettere in atto dei cambiamenti che permettano all’Italia di tornare ai tempi d’oro. Il nostro Paese si trova attualmente nelle mani della Lega e del Movimento 5 stelle. Le due parti hanno dato vita ad un accordo e tra i provvedimenti il Ministro per la Pubblica Amministrazione ha deciso di avviare dei controlli per diminuire in maniera esponenziale i furbetti del cartellino. 

Il Ministro Giulia Bongiorno ha annunciato il suo progetto con queste parole: “Ispezioni a sorpresa e impronte digitali contro i furbetti”. L’obiettivo principale consiste nel non permettere ai furbetti lavoratori di farsi timbrare il cartellino da altri colleghi per poi recarsi al di fuori del lavoro per svolgere altre attività.

Il progetto sarà rivolto ai dipendenti pubblici che si assentano o che sono raccomandati e prevede, inoltre, che i codici di appalto siano molto più snelli e semplici di quelli attuali. Il Ministro ha affermato che l’obiettivo principale sarà quello di avviare dei controlli per osservare come lavorano i dipendenti e se verranno trovati dei problemi i provvedimenti saranno immediati.

Per avviare i controlli in maniera adeguata, la Bongiorno ha messo in conto la possibile presa delle impronte digitali di tutti i dipendenti in modo da non permettere a nessuno di poter imbrogliare il datore di lavoro con i timbri dei tesserini fasulli. Per quanto riguarda la privacy dei dipendenti ha affermato che l’obiettivo principale consiste nel garantire il servizio a tutti i cittadini.

L’attenzione del Ministro sarà anche rivolta ai raccomandati, attraverso la valutazione del loro percorso per capire se siano realmente portati per quel tipo di lavoro. Tutto questo sarà possibile attraverso il sostegno dei cittadini, gli unici che possono garantire una valutazione adeguata e senza interferenze. Il progetto prevede di essere attuato a breve, così come tutti i provvedimenti che il nuovo governo sta cercando di far approvare.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Marianna Colonese

Marianna Colonese - Sono tante le persone che lavorano seriamente per arrivare a fine mese e permettere alla propria famiglia di vivere dignitosamente; altri tendono ad imbrogliare timbrando il cartellino dei colleghi o facendosi timbrare il proprio, mentre si recano a svolgere altre attività. Questa nuova legge potrebbe cambiare la situazione attuale e garantire il servizio ai cittadini in maniera corretta.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!