Iscriviti

Black Widow: il supereroe in carne ed ossa

I supereroi che siamo abituati a vedere nei fumetti e sul grande schermo, sono pronti ad invadere le nostre strade. Questo è il caso di Black Widow che pattuglia le strade di Hampton.

Notizie Incredibili
Pubblicato il 3 luglio 2018, alle ore 12:04

Mi piace
4
0
Black Widow: il supereroe in carne ed ossa

Non stiamo parlando di un nuovo fumetto in edicola o di un film pronto a debuttare sul grande schermo, ma di una storia della vita reale. Mentre al cinema i supereroi lottano per salvare il mondo, tra le strade di Hampton, in Virginia, un giovanissimo uomo mascherato fa del suo meglio per proteggere le persone nel suo piccolo.

Si chiama Black Widow, e con il costume che ricorda quello di Spiderman e di Deadpool, si occupa dei piccoli crimini che accadono per le strade della sua città.
Scoprire qualcosa di Black Widow è davvero difficile, proprio come un vero supereroe, ma i giornalisti sono riusciti a strappargli qualche informazione.

Si tratta di un ragazzo di vent’anni, un giovanissimo, che è stato vittima dei bulli a scuola. Ecco che cosa lo ha spinto a diventare un piccolo supereroe. Da quanto ha detto alla stampa, ha capito fin da giovanissimo che è il nostro passato a definirci in futuro. Spesso sono i fatti accaduti nella nostra asolescienza a farci capire quale strada prendere. Purtroppo le cose che ci segnano sono spesso negative e brutte, proprio com’è successo a Black Widow, ed essere vittima di quei bulli a scuola gli ha fatto capire di voler aiutare le persone con ogni mezzo a sua disposizione.

Il giovane supereroe è cintura nera di Karate e conosce anche il Muay-Thai, ma afferma di non usarli mai con i criminali. Siamo davanti ad un uomo mascherato che è contro la violenza. Il giovanissimo ragazzo infatti preferisce parlare con i criminali e far capire loro l’importanza di scegliere la strada giusta. Ovviamente, per prevenire ogni situazione indesiderata, si porta a “lavoro” uno spry al peperoncino.

Certo, anche i supereroi non possono fare tutto da soli. E’ infatti di questi giorni la notizia che lo vede protagonista per essere stato salvato proprio dai “colleghi” della polizia. Black Widow infatti, era intervenuto durante l’aggressione di un uomo ai danni della moglie, ma il marito si è scagliato contro l’uomo mascherato. Fortunatamente la polizia è intervenuta in tempo, prima che il supereroe fosse ferito davvero gravemente.

Del resto si sa, il lavoro di squadra porta sempre i risultati migliori.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Marta Lorenzon

Marta Lorenzon - Anche nei film troviamo l'intera popolazione pensierosa sulla presenza dei supereroi, perciò dire con tranquillità e leggerezza che la presenza di queste persone mascherate sia una benedizione per la città, è davvero impossibile da fare. Di sicuro però, fa bene al cuore sapere che esistano persone con un amore tanto grande verso il prossimo.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!