Ubriaco tampona auto e fugge. Poi torna e picchia un carabiniere (1 di 2)

Notizie Curiose
Pubblicato il 5 marzo 2019, alle ore 11:08

Ubriaco tampona auto e fugge. Poi torna e picchia un carabiniere

Serata di pura follia a Quistello, provincia di Mantova. Nella notte tra domenica e lunedì un 45enne del posto ha causato un incidente in cui sono rimaste ferite due ragazze poco più che ventenni. Secondo le due l’uomo le avrebbe tamponate di proposito, tanto da farle finire in un fosso al lato della strada. Non finisce qui: invece di soccorrerle, il 45enne subito dopo si sarebbe allontanato a bordo della sua auto, raggiungendo il centro di Quistello.

Ubriaco tampona auto e fugge. Poi torna e picchia un carabiniere

Nel luogo dell’incidente, nei minuti successivi, si è formato un capannello di curiosi: alcuni hanno soccorso le due ragazze in difficoltà, altri si sono limitati a guardare cosa fosse successo. Poco più tardi proprio lui, il 45enne che aveva fatto finire le due ragazze fuori strada, è tornato in quel tratto di strada e ha notato la piccola folla che si era formata.

Ubriaco tampona auto e fugge. Poi torna e picchia un carabiniere

E, molto semplicemente, dà in escandescenza, iniziando a urlare e insultare le due giovani, aggiungendo che erano state loro a causare l’incidente. In quel momento i carabinieri non erano ancora presenti. Qualcuno, notando l’uomo fuori di sé, decide di chiamarli. I militari arrivano nel giro di pochi minuti e decidono di sottoporre il 45enne all’alcool test. Risultato? 1.85, ben al di sopra dello 0.5, il massimo consentito per legge a chi guida da più di dieci anni. 

CONTINUA NELLA PAGINA SUCCESSIVA