Trovata una coppia di scheletri abbracciati l’un l’altro da tremila anni (1 di 2)

Notizie Curiose
Pubblicato il 13 luglio 2018, alle ore 09:49

Trovata una coppia di scheletri abbracciati l’un l’altro da tremila anni

L’antica tomba ritrovata è speciale a modo suo, perché i due scheletri sono stati trovati insieme e avvolti in un abbraccio. I loro scheletri sono stati scoperti nello stesso abbraccio dopo tutti questi anni.

Per capire cosa fosse successo, alcuni esperti di autopsia che hanno analizzato la scena hanno affermato che non c’è modo che il corpo della donna potesse essere collocato in quella posizione se non fosse stata viva al momento della sepoltura. Ciò significa che è più probabile che la donna abbia permesso

Trovata una coppia di scheletri abbracciati l’un l’altro da tremila anni

volontariamente di essere seppellita viva, presumibilmente dopo la morte di suo marito. Gli esperti hanno ritenuto che abbia ingerito una buona dose di veleno prima di collocarsi nella tomba accanto al marito morto e rimanere abbracciata in quel modo, per poi essere ritrovata tre millenni dopo.

Questo è un modo per dimostrare quanto sia potete l’amore. La decisione di accompagnare il proprio marito in un’altra vita, dimostra che i due hanno vissuto una relazione molto forte. La scoperta è stata fatta vicino al villaggio di

Trovata una coppia di scheletri abbracciati l’un l’altro da tremila anni

Petrykiv, nell’Ucraina occidentale. Il professor Mykola Bandrivsky, che ha studiato le cosiddette “amorose coppie sepolture”, ha detto: “È una sepoltura unica, un uomo e una donna che si trovano lì, abbracciati l’un l’altro. “Entrambe le facce si guardavano l’un l’altra, le loro fronti si toccavano. La donna era sdraiata sulla schiena, con il braccio destro stava abbracciando teneramente l’uomo, il polso appoggiato sulla sua spalla destra. Le gambe della donna erano piegate, le ginocchia distese