Sperona l’auto dei Carabinieri, poi si avventa su di loro armato di piccone (1 di 2)

Notizie Curiose
Pubblicato il 16 gennaio 2019, alle ore 16:35

Sperona l’auto dei Carabinieri, poi si avventa su di loro armato di piccone

Prima sperona una gazzella dei carabinieri con la sua auto, poi scende e armato di piccone si avventa sui militari. L’episodio sconcertante in mattinata a San Biagio, nei pressi della caserma dei carabinieri, in via Cairoli, laterale di via Postumia centro. Un uomo, affetto probabilmente da gravi problemi di natura psichica e residente nella zona, ha scagliato la sua auto contro una vettura di servizio dei militari.

Sperona l’auto dei Carabinieri, poi si avventa su di loro armato di piccone

L’assalitore è dunque sceso dalla sua auto, ha preso dal portabagagli una piccozza e ha distrutto i parabrezza della sua auto e quella della “gazzella”. Dopodichè l’uomo avrebbe rivolto l’arma impropria verso i due militari minacciandoli di colpirli. I due carabinieri a bordo a quel punto sono immediatamente scesi dal mezzo e dopo aver chiesto aiuto, hanno bloccato il folle che si era in precedenza autolesionato i polsi. 

Sperona l’auto dei Carabinieri, poi si avventa su di loro armato di piccone

L’uomo è stato portato da un’ambulanza del Suem 118 all’ ospedale Ca’ Foncello di Treviso.
Ora per lui scatterà una denuncia per resistenza a pubblico ufficiale e danneggiamento aggravato. I due militari secondo quanto riferiscono i colleghi di TrevisoToday sarebbero rimasti miracolosamente illesi, nonostante la terribile aggressione.
Richiesto al sindaco di San Biagio, Alberto Cappelletto, di firmare un trattamento sanitario obbligatorio.