Partita sospesa a causa di una maxi rissa tra genitori: baby calciatori in lacrime (1 di 2)

Notizie Curiose
Pubblicato il 20 marzo 2019, alle ore 12:20

Partita sospesa a causa di una maxi rissa tra genitori: baby calciatori in lacrime

Scene senza senso su un campo di calcio di Firenze dove si stavano affrontando due compagini locali della categoria “Esordienti”. Durante la partita, i baby calciatori hanno dovuto assistere ad una maxi rissa scattata tra i genitori presenti in tribuna.  E’ successo ieri mattina sul campo dell’Affrico di viale Paoli. Il direttore di gara è stato costretto a sospendere la partita.

 
 

Partita sospesa a causa di una maxi rissa tra genitori: baby calciatori in lacrime

Vedendo i genitori darsele di santa ragione, alcuni baby calciatori non sarebbero riusciti a trattenere le lacrime. Per loro era solo una giornata di sport. A fornire una dinamica di quanto è accaduto è il quotidiano La Nazione. Dopo aver capito che i più esagitati non si sarebbero fermati, i dirigenti delle due squadre presenti in campo, quelli dell’Affrico e del Cattolica Virtus, hanno deciso di interrompere la partita.

Partita sospesa a causa di una maxi rissa tra genitori: baby calciatori in lacrime

 Tra i responsabili del settore giovanile dell’Affrico c’era anche l’ex portiere della nazionale e della Fiorentina, Giovanni Galli
L’arbitro, ovvero uno dei dirigenti delle due squadre (come previsto per la categoria Esordienti), ha dovuto anticipare di una ventina di minuti il termine della partita.

 “Era giusto dare un segnale, anche se alla fine non è successo niente di grave”, ha commentato a La Nazione il dg della Cattolica, Paolo Bosi