Nozze da sogno in libreria: “Sono un lettore incallito, impossibile celebrare questo giorno altrove” (1 di 2)

Notizie Curiose
Pubblicato il 11 febbraio 2019, alle ore 14:18

Nozze da sogno in libreria: “Sono un lettore incallito, impossibile celebrare questo giorno altrove”

Un matrimonio fuori dal comune. Cioè nè in Comune, nè in Chiesa. Una coppia ha deciso che per celebrare la propria unione c’era bisogno di una location ad hoc. Hanno pensato che il modo migliore per festeggiare le proprie nozze era farlo tra le proprie passioni. I due sono riusciti anche mettere d’accordo le rispettive suocere, che di solito non sono molto avvezze a stravolgimenti della tradizione.

Nozze da sogno in libreria: “Sono un lettore incallito, impossibile celebrare questo giorno altrove”

Nicola Pappagallo e Dora De Giglio si sono giurati eterna fedeltà tra gli scaffali di una libreria di Bisceglie.
Lui nella vita è un informatico, lei un’operatrice telefonica, hanno deciso di scambiarsi le fedi nella libreria “Vecchie segherie e altre storie”.
Nicola si definisce un lettore seriale. “Leggo perfino l’etichetta dello shampoo, non posso farne a meno“, ha scherzato lo sposo con i giornalisti dei quotidiani locali. 

Nozze da sogno in libreria: “Sono un lettore incallito, impossibile celebrare questo giorno altrove”

“Adoro i polizieschi americani, i thriller italiani, i libri storici, ultimamente ho letto la Divina Commedia, la Bibbia e il Corano“, racconta l’uomo. E adora anche la sua fidanzata, quindi perchè non unire entrambe le cose e giurare amore eterno tra i libri?
Tra l’altro lei non è da meno: Dora ha scelto infatti di omaggiare “Willy Wonka e la fabbrica di cioccolato” utilizzando i biglietti d’oro come invito di nozze per gli invitati.