“Non è l’Arena”, la vergogna contro Massimo Giletti: “morbosa la sua intervista a Jimmy Bennet” (1 di 2)

Notizie Curiose
Pubblicato il 26 settembre 2018, alle ore 10:35

“Non è l’Arena”, la vergogna contro Massimo Giletti: “morbosa la sua intervista a Jimmy Bennet”

Bennett da Giletti sembra una puntata di Forum, da cui Jimmy è uscito malconcio

Massimo Giletti è stato accusato di essere stato troppo morboso durante l’intervista a Jimmy Bennet a “Non è l’Arena”, soprattutto per la sua insistenza nel chiedergli se una donna possa violentare un uomo non consenziente, ma anche per averlo messo davvero in ridicolo.

Asia Argento mi ha violentato“, lo ha ripetuto Jimmy Bennet a “Non è l’Arena” nella puntata di domenica sera.

“Non è l’Arena”, la vergogna contro Massimo Giletti: “morbosa la sua intervista a Jimmy Bennet”

L’attore e musicista americano aveva accusato Asia Argento di molestie nei suoi confronti quando era ancora minorenne: “Ha applicato con me lo schema Weinstein. Anche Asia ha abusato del proprio potere. Mi ha incontrato in un hotel, il Ritz Carlton di Marina Bay, California: io avevo 17 anni e non mi sarei mai aspettato una cosa del genere“.

Ospite in esclusiva di “Non è l’Arena“, Jimmy Bennet ha raccontato la sua versione della vicenda accaduta quando aveva solo 17 anni. “Con il mio avvocato

“Non è l’Arena”, la vergogna contro Massimo Giletti: “morbosa la sua intervista a Jimmy Bennet”

ho stabilito un risarcimento danni di 3,5 milioni di dollari. Dopo quello che è accaduto con Asia ho smesso di lavorare” e alla domanda di Giletti sulla dinamica della violenza, Jimmy ha risposto: “Asia per me era come una seconda madre mi fidavo di lei ma durante le riprese del film è andata oltre e mi ha letteralmente levato i pantaloni di dosso”. “Ero con un accompagnatore che è salito fino alla stanza dell’albergo.