Napoli, paziente porta con sé il cellulare durante una Tac e risponde alla chiamata (1 di 2)

Notizie Curiose
Pubblicato il 4 maggio 2018, alle ore 18:22

Napoli, paziente porta con sé il cellulare durante una Tac e risponde alla chiamata

Una signora disobbedisce al protocollo e porta con sé il cellulare durante una Tac.

Napoli, un medico questa mattina si è ritrovato davanti agli occhi un risultato di una Tac abbastanza bizzarro. Nel risultato è apparsa un’immagine molto particolare, la paziente ha portato con sé il suo cellulare ma non solo, prima che partisse l’esame ha pensato di rispondere anche ad una chiamata.

Totò diceva: “In questo manicomio succedono cose da pazzi”. Come non essere d’accordo con questa frase? Il risultato della Tac può essere paragonato

Napoli, paziente porta con sé il cellulare durante una Tac e risponde alla chiamata

a tutte quelle immagini che girano ogni giorno su Internet ma che sono realizzate con Photoshop ed altri programmi simili, questa immagine è reale invece.

Donna, dissobbedisce al protocollo durante una Tac.

È accaduto questa mattina a Napoli, all’ospedale Cardarelli. Una donna si è sottoposta ad una Tac neuroradiologica ed ha ben pensato di portarsi il suo cellulare e rispondere ad una chiamata. Ovviamente l’esame è stato sospeso e la paziente che, fortunatamente, è sana come un pesce, è stata severamente rimproverata per aver disobbedito ai protocolli.

Napoli, paziente porta con sé il cellulare durante una Tac e risponde alla chiamata

Nel sistema informatico del Cardarelli (Pacs) è rimasta la traccia di questo bizzarro episodio che sicuramente diventerà virale sui social.

È successo all’ospedale Cardarelli. I tecnici hanno interrotto l’esame ma nel sistema informatico è rimasta traccia della scena assurda.

La paziente ha deciso di recarsi in ospedale per fare una Tac perché aveva una forte emicrania, si reca al Cardarelli che è il più grande ospedale del Sud. Raggiunge il reparto di Neuro-Radiologia accompagnata dai suoi familiari, i medici la visitano e le prescrivono di fare subito una Tac.