Mamma di 42 anni si droga e ha rapporti con il compagno di scuola 14enne della figlia (1 di 2)

Notizie Curiose
Pubblicato il 18 marzo 2019, alle ore 15:30

Mamma di 42 anni si droga e ha rapporti con il compagno di scuola 14enne della figlia

Infermiera di 42 anni arrestata nel Torinese. Aveva una relazione intima con un 14enne

Una storia raccapricciante quella che è successa nella provincia di Torino, una donna di 42 anni è stata arrestata nella stazione di Leini con un’ordinanza di custodia cautelare in carcere, la donna è stata accusata di atti se**uali con minore e cessione di stupefacente. Questo è un nuovo sconvolgente caso di abusi su minore dopo la vicenda avvenuta a Prato dove una donna è rimasta incinta del suo alunno col quale avrebbe avuto dei rapporti durante le lezioni di doposcuola.

Mamma di 42 anni si droga e ha rapporti con il compagno di scuola 14enne della figlia

Secondo le indagini dei Carabinieri coordinati dalla Procura di Ivrea, è emerso che la relazione è durata per un anno, precisamente dal dicembre del 2017 a gennaio del 2019. Secondo quanto risulta, è stato lo zio del ragazzino di 14 anni ad accorgersi che vi era una relazione intima tra i due e pare che il ragazzo non sarebbe l’unica vittima ma sono usciti fuori altri ragazzini che sarebbero stati invitati a casa della donna per fumare dell’erba. A confermare questo ci sono alcune intercettazioni telefoniche che sono state rilevate dagli investigatori ed inoltre è stata fatta un’analisi del contenuto degli smartphone dei ragazzi.

Mamma di 42 anni si droga e ha rapporti con il compagno di scuola 14enne della figlia

L’infermiera di 42 anni è stata arrestata dai Carabinieri ed è responsabile di aver commesso degli atti se**uali su un minorenne che è compagno di scuola di sua figlia, insieme hanno anche fumato della marijuana e anche con altri ragazzini, tra questi anche le figlie. Il suo avvocato, Simone Vallese, ha spiegato di non voler aggiungere altre informazioni e quello che dovrà spiegare verrà spiegato davanti al giudice durante l’interrogatorio di garanzia. L’interrogatorio si terrà oggi dalla procura ad Ivrea davanti al GIP Stefania Cugge, questa è una brutta vicenda che è venuta alla luce a Balangero, una trentina di km da Torino, questo paesino è conosciuto molto perché qui veniva estratto l’amianto e vi è la Cava più grande d’Europa.