La bella vita della regina Rom “nullatenente”: auto di lusso, ville e 70mila euro dal Comune (2 di 2)

Notizie Curiose
Pubblicato il 9 novembre 2018, alle ore 10:08

La bella vita della regina Rom “nullatenente”: auto di lusso, ville e 70mila euro dal Comune

Il Comune di Torino sino ad ora non se ne era minimamente accorto delle sue ricchezze, una una vera e propria truffa nella truffa. La Halilovic non solo ha derubato chissà quanti cittadini italiani ma ha anche raggirato un ente pubblico che dovrebbe procedere con una certa attenzione quando si tratta di elargire i soldi.

A raccontare di questa vicenda è stato il Tgcom che ha fatto un lungo elenco dei suoi possedimenti.

La bella vita della regina Rom “nullatenente”: auto di lusso, ville e 70mila euro dal Comune

Come già detto, la regina ha un patrimonio sconfinato accumulato grazie al traffico di auto, furti di rame e truffe. Eppure questa donna in Italia risultava nullatenente e indigente. Il Comune di Torino ha fatto una figuraccia perché ha consegnato assegni sia a lei che alla sua enorme famiglia regalandole così del denaro che poteva aiutare, invece, chi ne aveva davvero bisogno.

Sul sito del TgCom si legge: “Panama, tacchi e Ferrari: sono questi i tratti distintivi della regina dei rom, Sena Halivovic, alias Raselma, 60 anni.

La bella vita della regina Rom “nullatenente”: auto di lusso, ville e 70mila euro dal Comune

E’ lei la donna più potente del clan matriarcale dei Korakhanè, rom musulmani, originari del Kosovo. Pur possedendo un tesoro di ben 4 milioni di euro, questa donna è riuscita a spacciarsi per nullatenente, tanto da ottenere dal Comune di Torino 70mila euro in assegni familiari per lei e per 22 persone della sua famiglia. Soldi sottratti a chi ne aveva davvero bisogno, mentre lei faceva la bella vita“.