Golosi di tutto il mondo in lutto: è morto il padre dei wafer Loacker (1 di 2)

Notizie Curiose
Pubblicato il 21 gennaio 2019, alle ore 17:41

Golosi di tutto il mondo in lutto: è morto il padre dei wafer Loacker

Il papà degli omonimi wafer, Armin Loacker, è venuto a mancare questa mattina, all’età di 78 anni. Lo riferisce Rai Alto Adige.
Insieme alla sorella Christine, Armin Loacker ha rilevato la piccola azienda fondata dal padre nel 1925 e l’ha resa quella che oggi è considerata un’azienda leader nel settore degli snack a livello internazionale. Indimenticabili le pubblicità con gli gnomi che intonano i più famosi slogan dell’azienda.

Golosi di tutto il mondo in lutto: è morto il padre dei wafer Loacker

L’azienda, che oggi può vantare più di 1.000 dipendenti con un volume d’affari di 330 milioni di euro, viene ora guidata dai figli di Armin, Andreas e Martin Loacker, e dal nipote Ulrich Zuenelli.
 «Con Armin Loacker perdiamo uno dei pionieri della nostra economia. Negli anni ’60 è entrato nell’impresa del padre Alfons e assieme ai suoi fratelli l’ha trasformata da piccola pasticceria in un’azienda di successo a livello internazionale».

Golosi di tutto il mondo in lutto: è morto il padre dei wafer Loacker

Ad affermarlo è Federico Giudiceandrea, presidente di Assoimprenditori Alto Adige. Secondo Giudiceandrea, «proprio la sua volontà di investire sull’Alto Adige e di crescere sui mercati internazionali puntando su qualità e innovazione continua, ha fatto di Armin Loacker, assieme alla sua famiglia, uno degli imprenditori guida del nostro territorio. Loacker oggi è sicuramente uno dei marchi altoatesini più conosciuti e un ambasciatore del made in Alto Adige in tutto il mondo».