Gli italiani si fanno i debiti per andare in vacanza: chiesti 100 milioni di prestiti (1 di 2)

Notizie Curiose
Pubblicato il 7 giugno 2018, alle ore 12:12

Gli italiani si fanno i debiti per andare in vacanza: chiesti 100 milioni di prestiti

Aumentano le richieste di prestito in Italia. Nel 2017, infatti, gli italiani hanno preso in prestito quasi 100 milioni (98 per l’esattezza) per pagarsi viaggi e vacanze. Lo rendono noto due siti web che si occupano proprio di questo: facile.it e prestiti.it. In base ai dati forniti, è risultato che sono state fatte 110mila domande di prestito personale. La media è di oltre 4000 euro a testa (4140 per l’esattezza) con un piano di restituzione di circa 39 mesi (poco più di 3 anni quindi).

Gli italiani si fanno i debiti per andare in vacanza: chiesti 100 milioni di prestiti

Ciò corrisponde a una rata mensile di circa 115 euro. E il trend, per il momento, non accenna a diminuire: nei primi tre mesi dell’anno corrente l’importo richiesto è salito di oltre il 15%, a quota 4.787 euro. La domanda che probabilmente i lettori si staranno ponendo è: questi dati sono positivi o negativi? Rispondiamo subito: la cosa è positiva. Prima di spiegarvi perché vi diamo qualche altro spunto per riflettere.

Gli italiani si fanno i debiti per andare in vacanza: chiesti 100 milioni di prestiti

Tra il 2016 e il 2017 è diminuita di due anni e mezzo l’età media di chi si è rivolto a una finanziaria per avere un prestito, passando da 40 anni e 1 mese a 37 anni e 6 mesi. Sono aumentati in particolar modo gli under 30, più che raddoppiati nel giro di un anno: nel 2016 solo il 15% delle domande di prestito per ‘viaggi e vacanze’ arrivava da questa fascia di età, nel 2017 siamo saliti quasi al 33%, secondo i dati diffusi dai portali sopracitati.