E’ morto Franco Mandelli, uno dei più noti ematologi italiani (1 di 2)

Notizie Curiose
Pubblicato il 15 luglio 2018, alle ore 14:46

E’ morto Franco Mandelli, uno dei più noti ematologi italiani

È morto uno dei più noti ematologi italiani, Franco Mandelli, aveva 87 anni. Il triste annuncio è stato dato su Facebook dall’associazione italiana contro le leucemie: “Addio al nostro presidente, professor Franco Mandelli. Una vita dedicata alle malattie del sangue e alla solidarietà. Anima della nostra organizzazione di cui era presidente onorario e fondatore del Gimema”.

Mandelli, originario di Bergamo ha studiato a Milano e si è laureato nel 1955, poi si è trasferito a Parma e successivamente a Roma ed è proprio a Roma che è divento una figura

E’ morto Franco Mandelli, uno dei più noti ematologi italiani

importante nella lotta delle malattie del sangue, in particolare contro il linfoma di Hodgkin e delle leucemie acute. È stato Presidente del gruppo italiano delle malattie ematologiche sugli adulti, presidente dell’associazione italiana contro le leucemie (Ail), ha pubblicato diversi studi scientifici, se ne contano 700. Tutta l’associazione italiana contro le leucemie si stringe con riconoscenza e grande affetto alla sua famiglia.

L’8 aprile del 1969 è nata l’associazione italiana contro le leucemie (Ail), composta fin da subito da volontari tra

E’ morto Franco Mandelli, uno dei più noti ematologi italiani

cui medici, infermieri, crocerossine e medici di laboratorio. Per anni è stato presidente dell’associazione ed in questi ultimi anni, per via dell’età, Mandelli non esercitava più ma molti dei pazienti, si sentivano in cura proprio dal professore quasi come fosse un marchio di fabbrica. Un uomo dal carattere gentile, dalla voce calma, che si distingueva per il suo tratto umano.

Il presidente Sergio Mattarella ha voluto ricordarlo: “La morte del Professor Franco Mandelli mi addolora profondamente. La sua testimonianza di vita figura a buon diritto fra gli italiani