Dagospia lancia la bomba: “Pamela Perricciolo ed Eliana Michelazzo sono lesbiche, gestivano insieme i falsi profili” (1 di 2)

Notizie Curiose
Pubblicato il 23 maggio 2019, alle ore 02:04

Dagospia lancia la bomba: “Pamela Perricciolo ed Eliana Michelazzo sono lesbiche, gestivano insieme i falsi profili”

Dopo Live – Non è la D’urso, il sito Dagospia lancia la bomba: “Pamela Perricciolo ed Eliana Michelazzo sono lesbiche, gestivano insieme i falsi profili”

Pamela Prati gate, questa volta a lanciare la bomba è Roberto D’Agostino che sul suo sito ha scritto un breve post per smentire le confessioni fatte da Eliana Michelazzo riguardo la sua storia con Simone Coppi e la finta storia d’amore tra Pamela Prati e Mark Caltagirone.

Nella lunga intervista mandata in onda a Live – Non è la D’urso, Eliana Michelazzo ha rivelato di aver avuto per 10 anni un fidanzato “fantasma” di nome Simone Coppi:

Dagospia lancia la bomba: “Pamela Perricciolo ed Eliana Michelazzo sono lesbiche, gestivano insieme i falsi profili”

Mi sono innamorata di una persona che non c’è, non esiste”. Per tutti questi anni la donna ha avuto una relazione esclusivamente virtuale con Simone ed ha rivelato di non averlo mai potuto vedere dal vivo perché lui diceva di essere un Magistrato sotto scorta. Eliana ha spiegato che in tutti questi anni si è sentita davvero amata da lui tanto da sentirsi sposata e tatuarsi il suo nome su un braccio: “Era l’uomo che tutte le donne sognano“.

Dagospia lancia la bomba: “Pamela Perricciolo ed Eliana Michelazzo sono lesbiche, gestivano insieme i falsi profili”

Insomma, la puntata di ieri di Live – Non è la D’urso è stata dedicata completamente al caso di Pamela Prati e del suo “fidanzato” Mark Caltagirone. Eliana qualche giorno fa ha rilasciato una lunga intervista ai microfoni del programma e solo ieri abbiamo potuta vederla, ma in studio ha fatto altre confessioni a Barbara D’urso: ha ammesso di non aver mai visto Mark Caltagirone ed a fine intervista ha detto di aver denunciato la sua socia Pamela Perricciolo. Ma ecco che, dopo le confessioni della donna, Dagospia lancia la bomba.