Cina, co-pilota scatena il panico in aereo per una sigaretta elettronica: atterraggio di emergenza (1 di 2)

Notizie Curiose
Pubblicato il 16 luglio 2018, alle ore 13:52

Cina, co-pilota scatena il panico in aereo per una sigaretta elettronica: atterraggio di emergenza

Un aereo della Air China è stato costretto ad un atterraggio d’emergenza per ragioni di “pubblica sicurezza”.

Un co-pilota della Air China che svapa è stato indagato dopo che il “fumo” della sua sigaretta elettronica è entrato in cabina ed ha costretto l’aereo ad una discesa di emergenza. Tutti conoscono le regole a cui devi obbedire per salire su un aereo: una sola borsa, non essere troppo nervoso, avere tutte le tue cose in una di quelle fragili borse di plastica, quel genere di cose.

Cina, co-pilota scatena il panico in aereo per una sigaretta elettronica: atterraggio di emergenza

La regola numero uno, però, una volta che sei sull’aereo, deve essere “Vietato fumare” e le sigarette elettroniche sono incluse. Ti verrebbe da pensare di essere più responsabile di conoscere e seguire le regole sapendo che anche il pilota e i co-piloti le rispettino, ma a quanto pare non è così su un volo Air China.

Venerdì 13 luglio, durante un volo da Hong Kong a Dalian, nella Cina nord-occidentale, un aereo Boeing 737 della Air China è stato costretto a scendere a circa

Cina, co-pilota scatena il panico in aereo per una sigaretta elettronica: atterraggio di emergenza

10.000 piedi dopo che lo svapo del co-pilota ha provocato l’arresto parziale dell’aria condizionata. Tutto questo ha lasciato la cabina con ossigeno insufficiente e sono stati costretti ad effettuare una discesa di emergenza. Alla fine sono tornati all’altezza di volo prevista ed hanno proseguito verso la loro destinazione, è stato davvero terrificante per i passeggeri e l’equipaggio a bordo che non potevano sapere cosa diavolo stesse succedendo.

L’amministrazione dell’aviazione civile cinese ha detto che il fumo è filtrato nella