C’è Posta per Te, Leo rifiuta di perdonare i genitori e chiude la busta. La madre scoppia in lacrime (1 di 2)

Notizie Curiose
Pubblicato il 20 gennaio 2019, alle ore 12:02

C’è Posta per Te, Leo rifiuta di perdonare i genitori e chiude la busta. La madre scoppia in lacrime

Grandissime emozioni ieri sera a “C’è posta per te”, lo storico programma di Maria de Filippi che da anni cerca di riconciliare amici e familiari lontani emotivamente e fisicamente. Il più delle volte l’esito finale è positivo, ieri sera una delle storie raccontate da Maria, però, è finita con la “busta chiusa”, ovvero il mancato perdono. Andiamo con ordine. Tra gli ospiti di ieri c’era una famiglia siciliana di tre componenti: padre Giuseppe, madre Lucia e il figlio Leo.

C’è Posta per Te, Leo rifiuta di perdonare i genitori e chiude la busta. La madre scoppia in lacrime

Leo, presente insieme all’attuale compagna, alcuni anni fa ha lasciato la sua terra natia per il Belgio, dove insieme al padre ha aperto un bar. Le cose, però, non sono andate per il verso giusto. L’attività non ha mai ingranato e a un certo punto la famiglia è rimasta sommersa dai debiti, tanto da decidere di tornare in Sicilia. È stato proprio il fallimento dell’attività a creare tra padre e figlio una frattura, pare, insanabile.

C’è Posta per Te, Leo rifiuta di perdonare i genitori e chiude la busta. La madre scoppia in lacrime

Leo accusa il padre di avergli messo “troppa pressione” e anche di essere “per gran parte responsabile dei debiti del bar”. Il suo genitore, invece, accusa il figlio di disattenzioni e incapacità. Cita alcuni episodi a sostegno della sua tesi: “Spesso dimenticava la luce e i riscaldamenti accesi quando il bar era chiuso. Oppure invitava decine di amici al bar e offriva da bere a tutti”. Insomma una storiaccia familiare.