Bari, multa da 300 euro a una donna che non ha raccolto le feci del suo cane: il Sindaco gongola sui social (1 di 2)

Notizie Curiose
Pubblicato il 23 marzo 2019, alle ore 15:29

Bari, multa da 300 euro a una donna che non ha raccolto le feci del suo cane: il Sindaco gongola sui social

Avere un amico a quattro zampe è una delle cose più belle che possono capitare nella vita. Ma come ogni relazione, ognuno deve sapersi prendere le proprie responsabilità. E sono, purtroppo, ancora tanti gli incivili che non raccolgono le deiezioni dei propri amici al guinzaglio. In diversi comuni italiani si è deciso per la tolleranza zero, nella speranza che questi comportamenti vengano finalmente corretti. A Bari abbiamo avuto un esempio di cosa comporta questa tolleranza zero.”

Bari, multa da 300 euro a una donna che non ha raccolto le feci del suo cane: il Sindaco gongola sui social

Una signora del quartiere Libertà è stata colta in flagrante dalla polizia locale mentre abbandona sul marciapiede gli escrementi del suo cane. “Stamattina ve la prendete con me?”, ha provato a protestare la donna mentre i vigili le mostrano lo scempio lasciato dal suo passaggio.

 Risultato? 300 euro di multa. Ed è proprio il sindaco della città, Antonio Decaro, ad aver pubblicato la notizia con tando di video condiviso su un post sulla sua bacheca facebook

Bari, multa da 300 euro a una donna che non ha raccolto le feci del suo cane: il Sindaco gongola sui social

“Mi sono distratta e solo questa volta non ho raccolto”, ha provato poi a spiegare la donna agli agenti che questa volta sono stati intransigenti.
“Ecco cosa ha dichiarato questa signora agli agenti della polizia locale, che da giorni, in borghese pattugliano le strade intorno alla Manifattura – ha scritto sui social network il sindaco Decaro – Gli agenti l’hanno colta in flagrante e sanzionata con 300 euro di multa, perché ha lasciato sul marciapiede gli escrementi del suo cane.”