Aurora Ramazzotti, rivelazioni shock: “Volevo solo bere e limonare, ho rischiato di…” (1 di 2)

Notizie Curiose
Pubblicato il 24 maggio 2018, alle ore 17:51

Aurora Ramazzotti, rivelazioni shock: “Volevo solo bere e limonare, ho rischiato di…”

Aurora Ramazzotti si è raccontata nel settimanale F ed ha parlato di un periodo difficile, un rapporto difficile con sua madre dove ha rischiato di perdersi. Oggi Aurora conduce un nuovo programma su Canale 5 “Vuoi scommettere”, assieme a sua madre Michelle Hunziker. Durante l’intervista ha confessato di aver vissuto un momento difficile e svela anche di aver sofferto per colpa della gente che la paragonava spesso alla mamma, racconta di aver avuto molte incomprensioni con Michelle ed hanno vissuto un lungo periodo in cui litigavano spessissimo,

Aurora Ramazzotti, rivelazioni shock: “Volevo solo bere e limonare, ho rischiato di…”

dove c’è stato un vero e proprio momento di rottura ma Aurora ha ammesso che questo momento è stato molto importante per creare un nuovo legame più forte. Ha raccontato che questo periodo l’ha vissuto quando stava per compiere 18 anni, poco prima che andasse a vivere da sola Michelle aveva le bambine piccolissime da crescere e poi c’era suo marito che in modo molto carino, cercava in tutti i modi di essere presente anche nella vita di Aurora ma lei, nella sua giovane età, voleva solo divertirsi, andare in giro e ubriacarsi e a volte tendeva ad esagerare.

Aurora Ramazzotti, rivelazioni shock: “Volevo solo bere e limonare, ho rischiato di…”

Aurora Ramazzotti ha svelato di aver rischiato davvero di perdersi: “C’è stato un lungo periodo in cui litigavamo spessissimo – spiega parlando proprio della madre Michelle – Un momento di rottura che però è stato importante per creare un nuovo legame. È stato poco prima che andassi a vivere da sola, verso i miei 18 anni. Lei aveva le bambine piccolissime, poi c’era il marito, che carinamente ci teneva a me quindi mi stava addosso anche lui. Ma io volevo solo andare in giro a fare casino, ubriacarmi, limonare, ma lo facevo troppo e spingevo troppo, anche oltre