Alessandra Mussolini: “Il taglio ai vitalizi è un’istigazione al suicidio, ci vogliono morti” (1 di 2)

Notizie Curiose
Pubblicato il 20 marzo 2019, alle ore 16:17

Alessandra Mussolini: “Il taglio ai vitalizi è un’istigazione al suicidio, ci vogliono morti”

Il tanto pubblicizzato taglio alle pensioni d’oro di Montecitorio è pronto. Il presidente della Camera Roberto Fico ha presentato all’Ufficio di presidenza di Montecitorio il testo completo del disegno legge per il superamento del sistema dei vitalizi per gli ex deputati. E ovviamente ci sono state numerose proteste da parte di chi con questa nuova legge perderà una fetta importante della propria pensione.

Alessandra Mussolini: “Il taglio ai vitalizi è un’istigazione al suicidio, ci vogliono morti”

Il nuovo sistema ricalcolerebbe infatti tutti i vitalizi finora percepiti sulla base del sistema contributivo, così come avviene ora.
Riccardo Fraccaro, ex questore della Camera e attuale ministro per i rapporti con il Parlamento e la democrazia diretta, ha sottolineato come questo provvedimento sia un passo in avanti per salutare definitivamente la “casta”. Ma come vi dicevamo poc’anzi, non tutti sembrano aver gradito il taglio.

Alessandra Mussolini: “Il taglio ai vitalizi è un’istigazione al suicidio, ci vogliono morti”

 Alcuni ex parlamentari hanno giurato guerra, a suon di ricorsi, querele e altre vie legali. Tra gli oppositori alla delibera, c’è anche l’onorevole Mussolini che da sempre si è opposta al taglio dei vitalizi. La nipote del duce si è quindi unita al fronte degli oppositori illustri che rischiano, qualora la legge verrà approvata, di non percepire più una pensione privileggiata.