Iscriviti

Una rocciatrice porta in salvo un grosso cane trovato in alta montagna

Il cane Boomer è stato salvato da un'escursionista che stava scalando le vette dell'Idaho, negli Stati Uniti. La donna ha compiuto un gesto di gran cuore, anche perché il cane pesava all'incirca 25 chili.

Natura e Animali
Pubblicato il 4 agosto 2018, alle ore 16:26

Mi piace
13
0
Una rocciatrice porta in salvo un grosso cane trovato in alta montagna

Il cane Boomer, non è ancora chiaro bene come, si è ritrovato da solo sui monti del Table Rock, nello stato dell’Idaho, negli Stati Uniti. Il cane ad un certo punto è piombato in una piccola cavità dalla quale da solo non sarebbe mai riuscito ad uscire, perché dopo il salto nel vuoto, esso ha subito una ferita con la quale non avrebbe più potuto risalire da solo e, di conseguenza, nemmeno più nutririsi.

Tia Maree Vargas, una esperta escursionista e scalatrice della montagna, era su quelle montagne per una delle sue lunghe escursioni, quando ha udito i lamenti del cane; ben presto ha trovato la fessura da dove provenivano i guaiti ed ha trovato il cane Boomer che cercava aiuto per uscire.

La donna non si è persa d’animo nemmeno per un secondo ed ha aiutato il cane ad uscire di lì con le proprie forze. Una volta fuori, Tia si è resa conto che Boomer non avrebbe potuto raggiungere un luogo sicuro senza il suo aiuto, così ha caricato il quattrozampe ferito sulle sue spalle, nonostante si trattasse di uno Springer Spaniel del peso di 25 chilogrammi.

“I suoi occhi erano super gonfi e iniettati di sangue – ha così riferito la donna successivamente all’Abc News, il telegiornale nazionale americano -. Il suo corpo era gonfio, persino il suo posteriore. Si capiva che era molto disidratato, aveva tagli e graffi sulla pancia e sulla testa. Era davvero in cattive condizioni”. Questo racconta delle difficoltà che Tia ha sopportato per soccorrere il suo nuovo amico animale.

La donna ha iniziato la discesa da sola sul sentiero meno ripido, ma pericoloso perché bloccato dalla neve e dalle rocce cadute dalle pareti rocciose. In queste condizioni si è persa per ben due volte con il cane sulle spalle, poi ha contattato l’anziano padre al telefono, che l’ha raggiunta nella parte del sentiero più accessibile, senza più rupi da scalare.

La donna, dopo ore di alternanza con il padre per il trasporto del cane, ha raggiunto la base della montagna, dove un cartello chiedeva se qualcuno avesse visto Boomer. I suoi proprietari stavano cercando il loro amico animale perso sui monti.

Quando Tia ha chiamato i padroni di Boomer, i figli sono scoppiati a piangere dalla gioia, perché non credevano di poter più riabbracciare il loro cane. Adesso la famiglia in cui vive Boomer ha accolto Tia come una di loro, andando a trovare Boomer molto spesso, e lui ricambia la sua salvatrice con tante coccole.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Claudio Bosisio

Claudio Bosisio - La bontà ed il coraggio di questa giovane scalatrice di montagna nei confronti di un cane ferito e disperso sulle alte vette statunitensi non ha lasciato indifferente l'opinione pubblica americana, tanto che Tia si è ritrovata intervistata dal telegiornale nazionale per la sua impresa eroica: portare in spalla un cane in brutte condizioni giù per un pericolosissimo sentiero, per di più del peso di 25 chili. La sua forza e la sua tempra e la voglia di portare fino in fondo la sua opera di bene le ha consentito persino di restituire il cane alla sua famiglia, che non credeva più di riabbracciarlo. Tra tante violenze e soprusi su animali, queste storie di bene e di amore verso i quattrozampe spiccano molto di più per la forza positiva che diffondono.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!