Iscriviti

Una donna racconta: “Il mio cane mi ha avvertita del cancro che mi aveva colpita”

Una donna americana, che ha scoperto di avere il cancro, ha raccontato come il suo cane aveva riconosciuto la malattia ben prima della diagnosi medica, con tre avvertimenti speciali.

Natura e Animali
Pubblicato il 8 dicembre 2018, alle ore 20:31

Mi piace
14
0
Una donna racconta: “Il mio cane mi ha avvertita del cancro che mi aveva colpita”

Devo la mia vita a quel cane, per me è stato davvero una manna dal cielo, non ha mai sbagliato“. L’affermazione di Stephanie Herfel, una donna americana, non è stata buttata lì a caso: il suo cane le ha salvato la vita e lei crede sempre di più nell’amicizia con lui, da sempre compagno fedele delle sue giornate.

La donna vive con Sierra, una femmina di Husky: Stephanie ha preso con sé la cagnolina perché il figlio, un militare dell’esercito americano, era impegnato in una missione all’estero e non poteva più occuparsi di lei. Stephanie ha cambiato casa, si è trasferita dal Wisconsin in California e lì ha iniziato una nuova vita.

Il primo episodio di avvertimento da parte di Sierra riguardo lecondizioni di salute di Stephanie, avvenne nel 2013: la cagnolina corse in casa ed iniziò ad annusare intensamente la pancia della donna, come se si fosse versata qualcosa di profumato sui vestiti, ma non c’era alcunché di sporco o di aromatico sugli abiti.

L’episodio, nel corso dei mesi, si è ripetuto altre due volte. A questo punto, avendo effettivamente dei dolori alla pancia, Stephanie si è recata da un medico, che ha scoperto una cisti alle ovaie che può effettivamente provocare fastidi. Ma il comportamento della sua Sierra l’ha spinta ad andare oltre, quindi Stephanie ha chiesto un appuntamento con un ginecologo.

Dopo tutti gli esami del caso, il ginecologo ha diagnosticato un tumore che, se fosse stato trascurato, le avrebbe provocato la morte in pochi mesi. L’operazione e la chemioterapia hanno permesso a Stephanie di salvarsi, pur perdendo la milza e soffrendo molto. Tornata in salute, però, sia nel 2015 che nel 2016, Sierra ripetè ancora il gesto di annusare la pancia: ed ecco che il cancro era tornato, rispettivamente al fegato e nella zona pelvica.

Ma non solo: la storia è talmente incredibile al punto che, giunto un uomo a compiere dei lavori in casa, Sierra si ripresentò di nuovo ad annusare l’uomo con fare molto indagatorio. Stephanie spiegò i precedenti del gesto a questo signore, che andò a farsi visitare e scoprì di avere a tutti gli effetti anch’egli un tumore.

Stephanie ha combattuto duramente, ora sta molto bene ma non è detto, visti i precedenti, che il tumore si ripresenti. La sua amica Sierra la veglia giorno e notte, per fare da guardia contro il male oscuro che affligge la donna. Intanto Stephanie ha scritto un libro nel quale racconta tutta la sua incredibile storia.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Claudio Bosisio

Claudio Bosisio - La cagnolina Sierra ha una sensibilità talmente affinata che pochi altri cani hanno: tutti sono sensibili alle nostre emozioni ed al cambiamento del nostro corpo, ma sono pochissimi quelli che hanno qualcosa di più di un sesto senso. Senza la sua amata Sierra, Stephanie sarebbe morta da molto tempo. Lei deve tutto alla sua cagnolina e Sierra ricambia con tantissimo affetto e con una fedeltà senza pari. Sierra è speciale ed è giusto che si goda anche la sua fama.

Lascia un tuo commento
Commenti
Sabrina Giorgi
Sabrina Giorgi

09 dicembre 2018 - 12:43:31

Ho già sentito diversi casi di cani che riescono a trovare tumori negli uomini tanto è che avevo capito che la medicina lì avrebbe usati su larga scala x prevenire..

0
Rispondi
Sabrina Giorgi
Claudio Bosisio

09 dicembre 2018 - 12:45:54

E dovrebbe farlo con molta più frequenza.

0