Iscriviti

Trova un cane con una pietra al collo: il perché è terribile

Un cane è stato trovato completamente bagnato e con una pietra legata al collo: quando la persona che lo ha notata ha capito il perché, è scoppiata in un pianto incontenibile.

Natura e Animali
Pubblicato il 12 giugno 2018, alle ore 09:07

Mi piace
11
0
Trova un cane con una pietra al collo: il perché è terribile

Una donna, Audra, stava compiendo un giro nel verde attorno al suo paese, in Lituania, quando sulla sua strada ha trovato ciò che non si sarebbe attesa: un cane, un giovane quattrozampe. A stupirla non è stato il fatto di trovare questo animale che vagava per le campagne, ma le condizioni in cui si trovava.

Il cane, un animale di razza da caccia, era completamente bagnato, lavato come se fosse appena uscito da un bagno su di un fiume: in effetti in quella zona c’era un corso d’acqua, perciò la donna ha cominciato a indagare perché il cane fosse così stanco e sotto shock dopo un tuffo nel fiume

La donna, successivamente, ha notato che il cane aveva attorno a sé una pesante catena metallica attorno al collo e, fatto più terribile, aveva una pietra molto pesante come pendaglio all’estremità del legaccio metallico. Era evidente che qualcuno voleva disfarsi del suo cane annegandolo nel corso d’acqua.

Quando la donna ha compreso il tutto, è scoppiata in un pianto inconsolabile, che si è sopito solo dopo molto tempo. Audra, nel momento in cui si è ripresa dal raccapriccio, ha preso la povera bestiola con sè, la quale ha avuto la forza e la volontà di salvarsi dal crudele destino che il suo ex padrone gli aveva imposto.

Portato dal veterinario, è stato constatato che il cane era comunque in ottime condizioni di salute e che aveva superato molto velocemente lo shock. Audra, così, ha denunciato il fatto alla polizia di zona ed ha iniziato ad informare tutti su questo fatto attraverso Facebook.

Il proprietario del cane, invece, si è fatto vivo ed ha detto che lui non ha mai provato ad uccidere il suo compagno, ma che qualcuno aveva attentato alla sua vita. Audra ha affidato temporaneamente il quattrozampe ad un rifugio per animali, in attesa che il suo proprietario possa tornare a riabbracciarlo.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Claudio Bosisio

Claudio Bosisio - L'inciviltà e la barbarie si trova in ogni parte del mondo ed anche la Lituania, effettivamente, non fa eccezione. Ma come si può, nel 2018, pensare che qualche forsennato voglia divertirsi uccidendo in un fiume il cane di un'altra persona? Questi individui non hanno un cuore e meritano la condanna morale peggiore, anche perché è facile immaginare che, quello che fanno sugli animali, possano rifletterlo in termini di violenza anche sugli esseri umani. E' ora di finirla.

Lascia un tuo commento
Commenti
Andreea Manoliu
Andreea Manoliu

13 giugno 2018 - 14:11:09

Molto triste !

0
Rispondi