Iscriviti

Torna sulle scene Rossini, il gatto superstar di Rovigo

Il gatto Rossini è tornato agli onori delle cronache per le sue centinaia di avventure spericolate compiute a Rovigo: il felino è diventato ormai il gatto italiano più famoso del web, seguito da migliaia di follower.

Natura e Animali
Pubblicato il 11 maggio 2018, alle ore 19:47

Mi piace
18
0
Torna sulle scene Rossini, il gatto superstar di Rovigo

Intrepido, spettacolare e spericolato: questo non è il profilo di un supereroe, ma quello del gatto Rossini, la superstar felina che vive ed “opera”, con le sue decine di imprese, a Rovigo. In breve tempo il felino è diventata la superstar indiscussa del web per quello che riguarda i gatti italiani e conta oramai su migliaia di follower che seguono e visualizzano le fotografie delle sue spericolate azioni.

Appena alle porte di qualunque negozio si sente un inconfondibile miagolio, i commercianti di Rovigo esprimono sempre questa frase ai clienti: “Scusi c’è Rossini, un attimo e torno subito da lei“. Il gatto entra nel negozio come un divo e diventa subito l’obiettivo di scatti e filmati, come se in quell’istante ci si trovasse davanti ad un divo di prima fascia di Hollywood.

Il pelo fulvo, lo sguardo vispo ed una personalità quasi impareggiabile, d’altronde, rendono il gatto attraente e fotogenico per tutti i rodigini. Quando arriva lui, tutti gli preparano una ciotola per l’acqua ed una per le crocchette ed i bocconcini, poi c’è il momento delle coccole con le persone presenti in casa o nel negozio, quindi Rossini lascia l’edificio e ritorna a scattare per le vie della città.

Naturalmente, non è solo questa predisposizione al “divismo” a rendere celebre il gatto, ma le sue numerose imprese che sono state documentate nel corso degli ultimi mesi, prima fra tutte quella in cui era balzato all’interno di un ex carcere di massima sicurezza, salvo poi non riuscire più a trovare la via di uscita, come avevamo documentato in passato: Rossini era stato poi salvato dai vigili del fuoco.

Il gatto è sempre in prima fila nelle manifestazioni cittadine e negli eventi, come un vero e proprio personaggio di spicco: si presenta in vetrina in libreria, steso sulle novità librarie, sul palco alle manifestazioni civiche, persino in prima fila ad ascoltare un concerto di musica jazz e sul palco assieme a Corrado Augias durante una rassegna culturale.

Il gatto Rossini è un vero fenomeno: sa essere sempre presente alle manifestazioni cittadine con puntualità precisissima, come se avesse per le zampe un’agenda nella quale segnare ogni evento al quale essere presente. In città si mormora che il suo calendario degli impegni e delle imprese da compiere sia più zeppo di quello di qualunque imprenditore od autorità cittadina.

Da vera istituzione e simbolo della città del Polesine, il gatto Rossini è diventato anche il protagonista di un hashtag, #gattorossinisindaco, cliccato da chi lo vorrebbe come primo cittadino. Intanto si è scoperto che l’intrepido gatto ha una casa ed una famiglia: abita con una certa Valentina nel centro della città e, dalla sua abitazione, Rossini è libero di entrare ed uscire e di preparare da solo le proprie future “imprese” che lo rendono sempre più notorio.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Claudio Bosisio

Claudio Bosisio - Questo gatto merita tutte le attenzioni che gli sono rivolte: d'altronde non è una stellina di passaggio nel web, come molti altri animali (o esseri umani), ma un misto tra un divo ed un supereroe che lo rende impareggiabile, oltre che al suo aspetto fisico stentoreo e bello, proprio come quello di una star. Il gatto Rossini è sempre presente negli appuntamentei che contano a Rovigo: anche per questo è amatissimo, è un simbolo della città del Veneto che è ormai riconosciuto da tutti, e non stupisce affatto che i cittadini lo vogliano come sindaco; anche io, se fossi un rodigino, lo vorrei come primo rappresentante della città.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!