Iscriviti

Storia di una gatta, Teresina, che si rifugia d’estate davanti alla tomba della sua padrona

Ecco la curiosa storia della gatta Teresina, che a Chiavari (Genova) si rifugia tutti i giorni a prendere il sole sulla tomba della sua amata padrona, come spiega la figlia, testimone del fatto.

Natura e Animali
Pubblicato il 27 luglio 2018, alle ore 17:15

Mi piace
14
0
Storia di una gatta, Teresina, che si rifugia d’estate davanti alla tomba della sua padrona

Una gatta di nome Teresina sta incuriosendo gli abitanti di Chiavari, in provincia di Genova, e da un po’ di tempo anche gli appassionati di animali da compagnia che navigano su Internet: questo perché la gatta si rende protagonista di un curioso gesto di fedeltà verso la sua padrona, morta da qualche tempo a questa parte.

La figlia della defunta, Sabrina Zappacosta, racconta come è iniziata la storia di amicizia fra Teresina e sua madre: “È entrata in casa nostra da piccolissima e, da quel momento, abbiamo iniziato ad accudirla. Ora che mia mamma non c’è più le do da mangiare, mi prendo cura di lei e l’ho fatta sterilizzare. Preferisce stare fuori, ma ha accesso alla mia cantina“.

Ma non solo: successivamente, nella vita di Sabrina e di sua madre è entrata anche Molly, un’altra gatta randagia, che la signora ha curato e svezzato con lo stesso amore riposto verso Teresina. Infatti, le coincidenze finiscono di essere tali nel momento in cui anche Molly compie lo stesso gesto della sua amica gatta.

Infatti, tutti i giorni Teresina, anche nei giorni più caldi dell’estate, va a posarsi a godere dei raggi del sole sopra la piccola tomba in marmo bianco della sua padrona, un gesto che non manca mai di compiere in nessuno dei giorni dell’anno. Anche la gatta Molly spesso ripete il gesto, andando lì quasi in ogni data del calendario.

Non è quindi un caso che le due quattrozampe vadano proprio in quel punto e su nessun’altra tomba, da sole hanno saputo riconoscere o l’immagine della donna o percepirne qualcosa di cui umani non sappiamo, fatto sta che il fatto non è una coincidenza. Le due feline ripongono una sostanziale fedeltà eterna verso la padrona che ha dato loro tanto amore.

L’altra mattina ero in balcone e da lontano ho visto la gattina al solito posto: sdraiata a prendere il sole sulla lapide. È una cosa stranissima, nel senso che ogni volta che sia lei che l’altra mia altra gatta Molly si trovano al cimitero, che siano con me o sole, non vanno su altre tombe,”. Sabrina è rimasta estremamente colpita dal comportamento delle gatte che continua ad accudire ed ha compreso che esse hanno lo stesso affetto da ricambiare in maniera uguale di quello della madre verso di loro.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Claudio Bosisio

Claudio Bosisio - I gatti, come noi, esprimono amore verso chi ha voluto bene, non è vero che non esprimono sentimenti, perché altrimenti la coincidenza di trovare ogni giorni le due gatte della padrona defunta tutti i giorni (e su nessun'altra tomba, in nessun altro luogo) sarebbe più improbabile di saper riconoscere una determinata stella sulle miliardi di miliardi di astri che si trovano nell'universo. Queste gatte mostrano una fedeltà eterna verso la padrona che le ha tante amate, ancor più ora che non è più con loro di quando era in vita.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!