Iscriviti

Salvati gattini stipati in ceste di plastica su un bus

Otto piccoli gattini sono stati stipati in alcune ceste di plastica e trasportati su un autobus di lunga percorrenza; la Polizia Stradale ha contribuito a salvarli.

Natura e Animali
Pubblicato il 24 ottobre 2018, alle ore 20:11

Mi piace
13
0
Salvati gattini stipati in ceste di plastica su un bus

La Polizia Stradale ha contribuito ad un salvataggio di animali nel pieno del traffico dell‘Autostrada del Sole, l’A1, ed ha messo sotto scacco un gruppo di trafficanti di animali da compagnia che operava da lungo tempo su queste rotte in modo del tutto inosservato, mischiandosi tra i tanti viaggiatori dei bus a lunga percorrenza.

Per riuscire nell’impresa, la Polizia ha individuato ed intercettato informazioni che hanno tradito questi personaggi privi di scrupoli. Mentre per l’ennesima volta credevano di farla franca, all’altezza dell’uscita di Arezzo, sono intervenuti gli uomini della Polizia Stradale, che hanno fermato l’autobus per un controllo.

Gli agenti hanno perquisito l’intero mezzo di trasporto, facendo scendere i passeggeri ed esplorando il mezzo sia sopra che sotto i sedili, oltre che i vani bagagli: proprio all’interno di questi, come qualunque valigia o borsone, c’erano otto cuccioli di gatto chiusi all’interno di ceste di plastica, di modo che non potessero muoversi ed agitarsi durante il viaggio, facendoli a malapena respirare e mettendoli in serio pericolo di vita.

I gattini erano tutti malridotti, sporchi e privi di una documentazione sanitaria completa. Sono tutti di razza british shortair, gatti non facili da reperire e di un certo valore sul mercato clandestino degli animali da compagnia. Sottoposti alle autorità sanitarie e veterinarie della Asl di Arezzo, per fortuna, gli otto cuccioli sono ritornati presto in forma.

A finire invece alla sbarra e stavolta ad andare in gabbia sono stati due ucraini, un uomo ed una donna, entrambi di 51 anni di età, le cui tracce sono state seguite dagli agenti: la coppia ha varcato il confine italiano all’altezza di Trieste e successivamente si stava dirigendo verso la capitale per mettere sul mercato clandestino gli otto cuccioli. La Polizia ha denunciato queste persone per traffico illecito di animali e maltrattamento sugli animali.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Claudio Bosisio

Claudio Bosisio - Porre otto gattini all'interno di strettissime ceste di plastica e costringerli ad un viaggio nel vano bagagli, come qualunque borsone pieno di vestiti, è una crudeltà immane, messa spesso in pratica dai trafficanti di animali. Questa volta questi due personaggi non l'hanno fatta franca, la Polizia Stradale li ha messi alle corde ed ha salvato i piccoli micetti in tempo. Tali spregevoli trafficanti devono pagare il conto di fronte alla legge e non avere sconti, come chiunque maltratti qualunque animale od essere umano.

Lascia un tuo commento
Commenti
Fabrizio Ferrara
Fabrizio Ferrara

27 ottobre 2018 - 11:20:11

Inquietanti...

0
Rispondi