Iscriviti

Rubble è il gatto più vecchio del mondo: ha appena festeggiato 30 anni

Rubble è il gatto domestico più longevo oggi in vita. Adottato nel 1988, ha appena spento 30 candeline, un’età che corrisponderebbe a circa 137 anni di un essere umano. Vediamo un po’ la sua storia.

Natura e Animali
Pubblicato il 7 giugno 2018, alle ore 18:17

Mi piace
19
0
Rubble è il gatto più vecchio del mondo: ha appena festeggiato 30 anni

Rubble, gatto inglese della città di Exeter, ha appena festeggiato i suoi primi 30 anni di vita. Grazie a questa sua venerabile età, è diventato a tutti gli effetti il felino domestico più anziano del mondo. La sua proprietaria, la signora Michele Foster, lo adottò nel 1988 quando decise di andare a vivere da sola in occasione del suo ventesimo compleanno. Proprio in quella circostanza si convinse che fosse arrivato il momento di concedersi la compagnia di un animale domestico. E scelse così il piccolo Rubble.

Oggi la signora Michele ha 50 anni, e mai e poi mai si sarebbe aspettata di poter aver ancora al suo fianco quel piccolo batuffolo adottato nel 1988. La longevità dei gatti allevati in ambiente domestico oscilla infatti tra i 18 e i 20 anni. Rubble è invece riuscito a raggiungere il terzo decennio di vita, un traguardo che ha stupito anche la sua stessa proprietaria.

Alla domanda su cosa abbia potuto determinare questa sorprendente longevità, la padrona risponde che non esiste nessun particolare segreto, se non una costante attenzione alle sue necessità. Il che vuol dire garantire al suo amico a quattro zampe un’alimentazione equilibrata, e soprattutto tante coccole e affetto. Come comprensibile per un gatto di questa età, gli acciacchi non mancano però di farsi sentire. Rubble deve prendere delle medicine utili a contrastare i suoi problemi di pressione alta. Non a caso la sua età è del tutto paragonabile quella di un essere umano di 137 anni.

Considerando poi il primato di longevità, in molti si domandano se non sia il caso di attivarsi per chiedere la certificazione ai Guinness. La padrona non sembra però intenzionata a dar seguito alla proposta. Rubble è infatti “un gatto adorabile, anche se è diventato un po’ scontroso con l’età. Ha ancora molta energia, ma non credo che prenderemo la strada del Guinness dei Primati, perché non sono sicura che il gatto possa apprezzare molte persone intorno. È vecchio ora e non ama troppa attenzione o disturbo. Preferisce di certo essere lasciato in pace, per vivere la sua vecchiaia”. E a questo punto sarebbe proprio opportuno accontentarlo.

Ad ogni modo pur essendo attualmente il gatto domestico più vecchio del mondo, rimane ancora ben distante da Creme Puff, felino che detiene il record storico in fatto di longevità: morì infatti a 38 anni e 3 giorni.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Antonio Sorice

Antonio Sorice - Rubble ha raggiunto un record davvero invidiabile per un comune gatto domestico. L’età è chiaro si fa sentire, ma chissà che non riesca a raggiungere Creme Puff. Dovrebbe vivere altri 8 anni, decisamente tanti, ma non si può escludere nulla. A quel punto penso che la sua proprietaria cambierà idea e lo iscriverà ai Guinness dei Primati.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!