Iscriviti

Maltempo, branco di undici lupi in fuga durante la tempesta sull’Altopiano di Asiago

In una notte di tempesta, un branco di undici lupi è stato ripreso nell'Altopiano di Asiago: "forse qualche cucciolo è morto"

Natura e Animali
Pubblicato il 8 novembre 2018, alle ore 12:14

Mi piace
4
0
Maltempo, branco di undici lupi in fuga durante la tempesta sull’Altopiano di Asiago

Sull’Altopiano di Asiago è stato ripreso un branco di 11 lupi durante la tempesta che ha causato danni nel nord-est. A pubblicare il video sulla sua pagina Facebook è stato Enrico Ferraro, lo studioso ha spiegato che si tratta di un branco alla terza riproduzione.

“I cuccioli inizialmente erano 9, con almeno 5 adulti, forse 6, forse qualche cucciolo è morto. Non è perciò certo che gli undici nel video siano realmente tutti i lupi del branco” ha affermato

Il biologo ha una grande passione per la fotografia e da tempo si sta dedicando allo spostamento dei lupi sull’altopiano: “Si tratta di una cucciolata particolarmente numerosa, anche se non è l’unico caso registrato. È più facile in questi primi anni in cui la densità di branchi nel nordest è ancora relativamente bassa”, Ferraro li monitora assieme ad un gruppo di appassionati in maniera volontaria e dopo passa i dati alla Regione Veneto.

Nel video si vedono i lupi camminare in una zona coperta di neve, si tratta di una cucciolata particolarmente numerosa e solo in Piemonte è stato registrato un caso simile.

Le eccezionali immagini notturne sono state riprese da Enrico Ferraro sull’Altopiano Adige al confine con la provincia di Trento, nel video si vede il branco di lupi affrontare la notte della bufera.

Il video risale al 31 ottobre, quando il maltempo stava causando raffiche di vento fortissime, allagamenti in valle e neve ad alta quota causando grossi danni soprattutto nella zona Foza ed Enego.

La fototrappola del biologo è riuscita a riprendere questa scena, nel video si vedono i grossi lupi muoversi nella bufera e i cuccioli che giocano tra loro mentre gli adulti li controllano.

Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!