Iscriviti

In Texas è stato salvato il cane con i rasta, che rischiava di morire

Tra tanti animali in difficoltà, la "Humane Society" del Texas ha salvato un cane con il pelo rasta che, per colpa del suo peso e della sua scarsa traspirazione, rischiava di morire. Ora il cane sta meglio.

Natura e Animali
Pubblicato il 13 luglio 2018, alle ore 16:57

Mi piace
14
0
In Texas è stato salvato il cane con i rasta, che rischiava di morire

Il furgonicno della “Humane Society”, una organizzazione che lavora per il salvataggio degli animali, è solito girare le ampie distese del Texas per salvare animali in difficoltà; in uno degli ultimi giri compiuti, i volontari hanno trovato un cane del tutto particolare, buffo, se non per il fatto che per questa sua peculiarità rischiasse di morire.

Il cane Pierre, infatti, aveva un pelo particolare, che non si poteva essere plasmato con le proprie zampe: tutto il pelame del corpo era rasta, costituito da decine di dreadlocks compatte e molto pesanti, che non potevano più compiere la loro funzione naturale: la traspirazione e l’isolamento del corpo dalla temperatura esterna.

Viste le altissime temperature che in questo periodo si registrano in Texas, Pierre non sarebbe sopravvissuto a lungo: il cane stava molto male nel momento in cui è stato notato dai soccorritori in condizioni da randagio, lui doveva attendere fra l’altro anche diverse ore di viaggio nel mentre che il pullmino raccogliesse altri animali (molti dei quali esotici) in grave difficoltà.

Probabilmente, i proprietari di questo animale hanno provato a rendere il loro animale simpatico agli occhi propri e degli altri, rendendo il pelo rasta, ma quando hanno compreso che il cane mostrava i primi sintomi di malessere, se ne sono disfati, lasciandolo vagare a vuoto negli ampi spazi aperti del Texas.

Arrivato al rifugio della “Humane Society”, non è stato semplice tosare quel pesante pelo a Pierre che, pure con pazienza, ha atteso che i suoi salvatori lo liberassero da quello che per lui oramai era solo un fastidioso e pericoloso impaccio. Ora Pierre è completamente tosato e le sue condizioni sono migliori rispetto a quelle di qualche settimana fa, ma non è ancora in piena forma.

Infatti, chi ha avuto la folle idea di rendere il suo pelo rasta, oltre alla scarsa traspirazione della pelle, gli ha procurato pulci e zecche che hanno inferto notevoli ferite microscopiche al povero Pierre che, per suo grande sollievo, ha trovato dei volontari e delle persone che gli vogliono davvero tanto bene.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Claudio Bosisio

Claudio Bosisio - Non si possono compiere torture simili ad un povero cane: quella di rendere il pelo rasta non è un'idea divertente, è una scelta scellerata che ha rischiato di uccidere questo animale. Quando i suoi proprietari hanno compreso che il cane iniziava a stare male a causa di quel pelame, non hanno mostrato di avere neanche un minimo di cuore e se ne sono liberati. Ringraziamo la "Humane Society" del Texas per l'impegno che profonde per salvare i più disparati tipi di animali che rischiano di morire; con i propri pochi mezzi, profondono un gran bene, un'attività lodevole.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!