Iscriviti

Il cane Wasao accoglie i turisti nella città di Ajigasawa, in Giappone

Il cane Wasao è un Akita che ricorda da vicino il mitico cane Hachiko: è stato ambasciatore speciale dell'Unesco e da sette anni accoglie i turisti alla stazione di Ajigasawa, in Giappone.

Natura e Animali
Pubblicato il 14 aprile 2018, alle ore 13:00

Mi piace
18
0
Il cane Wasao accoglie i turisti nella città di Ajigasawa, in Giappone

Se passate dalle parti di Ajigasawa, nella prefettura di Aomori, in Giappone, e giungerete in questa ridente città con un treno, sarà quasi impossibile che non notiate la presenza di un cane capostazione, con tanto di uniforme: non a caso, questo esemplare di Akita è il capostazione ufficiale di questa fermata delle ferrovie giapponesi, e lavora tanto bene che è confermato da sette anni in questo posto di lavoro.

Il cane si chiama Wasao, è un esemplare adulto di razza Akita, la stessa razza a cui apparteneva il mitico cane Hachiko, il quattrozampe che è stato elevato agli onori delle cronache, del cinema e delle pubblicazioni come emblema di fedeltà. Wasao ricorda per molti particolari Hachiko, innanzitutto per la sua costanza al dovere come capostazione.

Wasao una volta era un cane randagio, poi una commericante di 71 anni lo ha tolto dalla strada e ben presto questo quadrupede è diventato famosissimo, diventando anche la star di un film sulla sua storia e, successivamente, lo ha notato anche l’ONU, che lo ha nominato ambasciatore speciale dell’Unesco per le attività legate ai siti del Patrimonio dell’Umanità giapponesi.

Dopo questo nobile incarico, il cane ha cambiato decisamente lavoro: i suoi concittadini e la società ferroviaria giapponese lo hanno nominato capostazione ufficiale della città di Ajigasawa, lavoro che svolge da molti anni essendo sempre presente sulle banchine che accolgono i visitatori.

Il cane è bardato con tanto di divisa ufficiale e da qualche tempo svolge il suo lavoro con la sua compagna, Tsubaki, che ha cinque anni, con la quale ha dato alla luce un figlio, di nome Chome, di due anni: la “moglie” di Wasao è vice capostazione, il figlio Chome è apprendista capostazione.

La famiglia di Wasao si rende sempre protagonista di numerosi scatti fotografici e di selfie con i molti turisti e pendolari che affollano la stazione. Immancabilii sono i post in rete che mostrano la simpatia e la gioia di Wasao, Tsubaki e Chome, che nel frattempo è diventato ancora più famoso di quanto lo fosse qualche anno fa.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Claudio Bosisio

Claudio Bosisio - Il cane capostazione è a volte più efficace degli esseri umani e la società ferroviaria giapponese se ne è resa conto, perché Wasao è presente in ogni ora della giornata a compiere il suo dovere, con i turisti che non mancano di scattare fotografie con il cane e la sua famiglia, tutta impiegata in questo compito. I suoi concittadini non possono che essere contenti di questa notorietà, ma è ancora più incredibile pensare che questo Akita, una volta, era un randagio, fino a che una buona anima lo ha tolto dalla strada: pensate come è famoso, tanto che in passato è stato anche sotto le dipendenze dell'Unesco. Una grande lezione di vita per tutti.

Lascia un tuo commento
Commenti
Maria Guerricchio
Maria Guerricchio

15 aprile 2018 - 10:27:31

che faccino simpatico!

0
Rispondi