Iscriviti

Vendite in calo per Emma Marrone: la cantante ne rivela il motivo

Emma Marrone scivola nelle classifiche con un decremento delle vendite del suo ultimo album “Essere qui". Davanti all'evidente impennata di rapper e artisti emergenti, la cantante ha spiegato il perché del forte calo delle vendite.

Musica
Pubblicato il 13 novembre 2018, alle ore 14:05

Mi piace
17
0
Vendite in calo per Emma Marrone: la cantante ne rivela il motivo

Vendite in affanno per Emma Marrone. La cantante salentina conteggia le vendite dei dischi fisici, digitali e degli streaming audio online, constatando un evidente calo delle vendite. Un’amara conferma, in parte legata ai nuovi emergenti trend musicali in voga negli ultimi anni. I successi di un decennio fa sembrano essere un lontano ricordo. L’ultimo capolavoro discografico di Emma Marrone non ha ottenuto il medesimo successo dei precedenti dischi e questo, oramai, è un dato di fatto.

Sei gli altri album della cantante, che hanno registrato oltre 150mila copie vendute, ‘Essere Qui‘ per adesso si è arrestato a quota 43mila. Ma cosa ne è stato del durevole successo discografico di Emma Marrone? Nel corso di una recente intervista per il magazine Rolling Stone, la cantante ha fornito una sua personale interpretazione: “Se qualcosa non ha funzionato in ‘Essere Qui’? No, le cose non stanno così. Semplicemente non mi sono piegata a quello che va in questo momento. Un artista non può diventare una banderuola e seguire solo le correnti”.

È quanto ha affermato l’ex allieva di Amici di Maria De Filippi, nel commentare il brusco calo delle vendite. “La musica sta cambiando, non è un problema solo mio. E se ne stanno accorgendo tutti, pian piano. Io, però, continuo ad amare il mio disco: è suonato alla grande e tutti i musicisti più fighi d’Italia me l’hanno riconosciuto” ha spiegato con serenità ed orgoglio.

Quando il giornalista di Rolling Stone le ha chiesto se, con qualche astuzia, avrebbe potuto vendere più copie del suo album, la schietta salentina ha replicato di non volersi presentare con la classica canzone di Emma Marrone, ovvero un cuscinone di sicurezza che avrebbe garanito una buona partenza. La musica, secondo la cantante, deve avere l’obiettivo di svegliare le coscienze e non deve avere paura del cambiamento.

Consapevole del temporaneo declino del suo ultimo album, Emma Marrone sembra stia reagendo in modo tranquillo, accogliendo con maturità e ottimismo i risultati delle vendite. Si rifiuta di omologarsi ai music trend internazionali e, con caparbietà, valorizza con coerenza il proprio stile musicale.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Gloria La Barbera

Gloria La Barbera - Lo stato di salute dell’industria musicale, in generale, non gode più di ottima salute. Le vendite globali dei dischi sono scese clamorosamente, coinvolgendo innumerevoli artisti. Nel caso di Emma Marrone, nella fattispecie, ritengo che la colpa non sia imputabile all'evoluzione informatica e tecnologica, che negli ultimi vent'anni ha incentivato la pirateria musica digitale. Il calo delle vendite del suo ultimo album è strettamente correlato ad una personale scelta stilistica e musicale dell'artista.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!