Iscriviti

Negramaro, tour rinviato al 2019 per permettere a Lele di tornare in forze

I Negramaro, in seguito alla tragedia che ha colpito il loro chitarrista, hanno deciso di sospendere il tour "Amore che torni Tour Indoor" e di rimandarlo al 2019.

Musica
Pubblicato il 19 ottobre 2018, alle ore 23:00

Mi piace
10
5
Negramaro, tour rinviato al 2019 per permettere a Lele di tornare in forze

I Negramaro hanno deciso di rimandare il tour “Amore che torni Tour Indoor“, che inizierà dunque a febbraio 2019; i biglietti già acquistati rimangono validi, ma tutti dovranno verificare quali saranno le nuove date. Le eventuali richieste di rimborso dovranno essere presentate entro il 10 gennaio 2019, nei punti in cui è stato effettuato l’acquisto. La band ha preso questa decisione sofferta in seguito alla malattia che ha colpito Lele Spedicato, il loro chitarrista. Una scelta comprensibile e sicuramente ammirabile, che permetterà al loro grande amico e collega di poter riprendere le forse e partecipare quindi al tour.

Il gruppo lo ha annunciato attraverso i social con un post pubblico, rivolto a tutti i fans: “Abbiamo pensato tanto. Abbiamo deciso di spostare il tour di qualche mese, questo per dare a Lele il tempo di rimettersi in forma e tornare di nuovo a vivere con tutti voi la forza dei nostri live. Sarà per lui uno stimolo fondamentale in questi mesi di preparazione e avrà bisogno del sostegno di tutti”. I suoi amici della band dicono che Lele ha da subito iniziato a parlare della voglia di prendere in mano la sua chitarra. Sono tutti fiduciosi che per quando nascerà suo figlio lui sarà in grado di prenderlo in braccio e di viverlo pienamente.

Lele Spedicato il 17 settembre dell’anno corrente è stato colpito da un malore, in seguito al quale i medici hanno diagnosticato un’emorragia cerebrale. A causa di questo malore Lele è stato ricoverato per oltre un mese nel reparto di rianimazione dell’ospedale Vito Fazzi di Lecce; dopo i continui miglioramenti oggi è stato finalmente dimesso ed è stato trasferito in un centro specializzato dove potrà affrontare un adeguato percorso di riabilitazione e recupero. Manca, al momento, la conferma ufficiale che il suddetto centro si trovi a Roma.

Il messaggio della moglie e le nuove tappe del tour

Clio Evans, la moglie del chitarrista ha recentemente condiviso sul suo profilo Facebook una foto del loro matrimonio, celebrato il 16 ottobre dello scorso anno, e ha ringraziato la band per il continuo ed affettuoso sostegno dimostrato in questo difficile momento, augurando una pronta guarigione al suo compagno di vita: “Un anno fa ci siamo promessi amore eterno. Lo rifarei altre mille volte amore mio. La mia riconoscenza infinita va a Dio in primis e a tutto lo staff del reparto di rianimazione del Vito Fazzi di Lecce poi, per averti tirato fuori dal pericolo. Grazie a @negramaroofficial per la continua presenza“.

Live Nation Italia, l’azienda organizzatrice di concerti, ha pubblicato un articolo in cui spiega la decisione della band capitanata da Giuliano Sangiorgi di rinviare il tour, che si terrà nei più importanti palasport italiani, al 2019 e rende note tutte le nuove date dei concerti. Il tour ripartirà dunque a febbraio 2019 da Rimini, per poi fare tappa a Mantova, Padova, Conegliano, Torino, Bologna e Milano, mentre nel mese di marzo i fans avranno la possibilità di assistere ai concerti durante le tappe di Firenze, Roma, Caserta, Eboli, Bari, Reggio Calabria; la tappa conclusiva del tour sarà ad Acireale.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Daniela Marella

Daniela Marella - Una scelta che forse non tutti avrebbero fatto e che dimostra l'immenso affetto che lega la band a Lele e il fatto che non si tratta di semplici colleghi ma di veri amici. Sicuramente nessun fan oserà lamentarsene e saranno, anzi, tutti fieri della loro decisione. Non vediamo l'ora di sapere che Lele si è ristabilito completamente e che potrà così prendere parte al Tour e godersi anche il suo bambino.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!