Iscriviti

Negramaro, ricovero d’urgenza per Lele Spedicato: emorragia cerebrale

Emanuele Spedicato, detto Lele, il chitarrista del celebre gruppo musicale dei Negramaro è stato ricoverato d'urgenza per una emorragia cerebrale: ecco tutti i dettagli.

Musica
Pubblicato il 17 settembre 2018, alle ore 17:49

Mi piace
7
0
Negramaro, ricovero d’urgenza per Lele Spedicato: emorragia cerebrale

Grande paura per il popolare ed amato gruppo dei Negramaro, perché nella mattinata di lunedì 17 settembre il chitarrista Emanuele Spedicato, soprannominato Lele, è stato colpito da un’emorragia cerebrale; dopo essere stato rinvenuto dalla moglie riverso per terra, nei pressi della piscina di casa, è stato immediatamente trasportato presso il più vicino presidio ospedaliero. 

Sono ore di ansia quelle che parenti, amici e fans del celebre gruppo musicale stanno vivendo, in attesa di sapere quale sarà l’esito dell’intervento chirurgico a cui è stato sottoposto il chitarrista subito dopo l’arrivo in ambulanza all’ospedale Vito Fazzi di Lecce, dove è stato immediatamente preso in cura da un’eccezionale equipe medica.

Secondo quanto stanno riportando le prime agenzie di stampa, il chitarrista della band salentina si trovava come d’abitudine questa mattina nel giardino della sua villa, dove è stato trovato riverso sul selciato nei pressi della piscina dalla sua attuale compagna Clio, che è in dolce attesa del loro primo figlio. 

La donna avrebbe quindi cercato di rianimare il compagno, secondo quanto riportato dalla testata giornalistica “La Repubblica“, cosa che è avvenuta per breve tempo perché il chitarrista, dopo aver accusato un forte mal di testa, ha perso del tutto i sensi. Da qui la corsa in ambulanza verso il più vicino presidio ospedaliero, che in questo caso è stato il centro di eccellenza pugliese Vito Fazzi di Lecce.

Dopo l’arrivo in ospedale Spedicato è stato preso in cura dai sanitari che hanno immediatamente fatto gli appositi esami diagnostici come impone il protocollo medico in questi casi, dunque evidenziato un’emorragia cerebrale. Il chitarrista dei Negramaro è stato quindi immediatamente trasportato in sala operatoria. Le prime indiscrezioni sullo stato di salute dell’artista, rilanciate dalle principali agenzie di stampa, rassicurano circa il fatto che Spedicato non è in pericolo di vita

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Tiziana Terranova

Tiziana Terranova - Mi dispiace davvero molto per Spedicato e per il gruppo dei Negramaro, ma soprattutto per la compagna del chitarrista, Clio, che sta vivendo questo dramma mentre è in dolce attesa del loro bambino. Un abbraccio fortissimo ad entrambi, nella speranza che l'emorragia non sia stata molto estesa e che presto Spedicato possa tornare a suonare.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!