Iscriviti

Calcutta, dopo il successo dei singoli, pubblica l’album "Evergreen"

Dopo il grande successo dei singoli e dell'album precedente, ritorna Calcutta con il nuovo album "Evergreen" in cui si esibisce con piano e voce in attesa dei due grandi concerti di questa estate.

Musica
Pubblicato il 7 giugno 2018, alle ore 11:56

Mi piace
5
0
Calcutta, dopo il successo dei singoli, pubblica l’album "Evergreen"

Dopo i singoli di successo, da Paracetamolo a Pesto sino a Orgasmo, Calcutta ritorna con un nuovo album, il terzo della sua carriera, dopo due anni da Mainstream. Un disco completamente nuovo in cui emerge ancora di più il suo bisogno di cantare, scoprirsi e raccontarsi. Ecco cosa ha svelato in occasione di questo suo nuovo album.

Il nuovo album si intitola Evergreen e lo si può anche intuire dalla copertina che raffigura il cantante solo su un prato, attorniato da un gregge di pecore alle spalle. Un album in cui è atteso al varco e che dovrà confermare il successo del precedente e che farà capire quante storie il cantante ha ancora da raccontare ai suoi fan.

Con questo album, il cui titolo è emblematico, Calcutta decide di abbandonare il mainstream e fare in modo che i suoi brani siano appunti degli evegreen, ovvero dei classici intramontabili. Un album che presenta 10 tracce che raccontano al semplicità e il surrealismo, a cominciare dai ritornelli di brani come “La nebbia nei risvolti”, “Mangio il buio col pesto”, “E’ un sacco che non te la prendi, un sacco che non mi offendi”, “Sento il cuore a mille”, “Ué deficiente”. Un disco, dove tra il serio e il faceto, si racconta svelando di sé.

Nelle sue canzoni si è spesso cercato dei significati reconditi, ma non è sempre così e forse, come cantava lo stesso De Gregori, “Non c’è nulla da capire”, ma vanno semplicemente ascoltati e vissuti. I brani del nuovo album hanno tutti la caratteristica di essere stati realizzati con piano e voce. Gli arrangiamenti sono stati rivisitati nello studio bolognese insieme al produttore e fonico Andrea Suriani.

Il suo minitour, a differenza del precedente che era nei supermarket, parte dagli autogrill con varie tappe, con due eventi importantissimi per l’estate: il 6 luglio allo Stadio Comunale di Latina, mentre il 6 agosto si esibirà con la chitarra all’Arena di Verona.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Simona Bernini

Simona Bernini - Non sono una fan di Calcutta, ma alcuni suoi pezzi li apprezzo particolarmente. Trovo abbia uno stile particolare, lontanissimo dai moltissimi artisti di oggi. Le sue canzoni sono complesse e necessitano di una attenzione particolare quando le si ascolta. Speriamo che i suoi pezzi siano Evergreen, proprio come il suo nuovo album.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!