Iscriviti

Valentino Rossi vince a 20 anni – e 313 giorni – dal suo primo trionfo

Il "Dottore" Rossi non finisce mai di stupire: grazie alla vittoria ad Assen stabilisce diversi record molto interessanti; tra questi il più importante è quello che unisce la sua prima vittoria a questo successo.

Motociclismo
Pubblicato il 27 giugno 2017, alle ore 11:40

Mi piace
14
0
Valentino Rossi vince a 20 anni – e 313 giorni – dal suo primo trionfo
Pubblicità

Valentino Rossi non finisce mai di stupire. Era il 1996 quando, in sella ad un’Aprilia vinse il Gran Premio della Repubblica Ceca di Brno, il primo di una serie sterminata di successi che è culminato nella grande impresa di Assen di domenica, dove “il Dottore” ha trionfato in volata davanti a Danilo Petrucci ed ha anticipato Marquez, Crutchlow e Dovizioso, attuale leader del Mondiale.

Rossi ha così stabilito il record del maggior lasso di tempo che distanzia la prima e l’ultima vittoria di un pilota del Motomondiale, 20 anni e 313 giorni, battendo il record di Loris Capirossi, che vinse la prima gara in Gran Bretagna nel 1990 e la sua ultima vittoria la ottenne nel 2007 nel GP del Giappone: 17 anni e 49 giorni.

Il secondo record che Rossi ha battuto è quello del più anziano vincitore nella MotoGP di un Gran Premio: a 38 anni e 129 giorni il numero 46 in giallo ha battuto Troy Bayliss, che nel 2006 vinse il Gran Premio della Comunità Valenciana a 37 anni e 213 giorni in sella ad una Ducati.

Il terzo primato stabilito da Rossi riguarda il vincitore italiano più anziano nella massima categoria del Motomondiale, la 500 – MotoGP: Nello Pagani vinse infatti il GP delle Nazioni nel 1949 all’età di 37 anni e 328 giorni in sella ad una Gilera. Rossi, per questo e per altri meriti, non finisce mai di stupire. Lontano, però, sono  i 44 anni e 237 giorni con i quali Fergus Anderson vinsce il Gran Premio di Spagna nel 1953.

Inoltre, dato curioso, Rossi ha vinto 10 edizioni del GP d’Olanda ad Assen, di cui ben sei volte, le ultime, in anni dispari: 2005, 2007, 2009, 2013, 2015 e 2017; manca il 2011, quando Rossi correva in sella ad una Ducati ed era ben lontano dalle posizioni di testa.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Claudio Bosisio

Claudio Bosisio - Valentino Rossi non finisce mai di stupire i numerosi fans che lo sostengono e tutto il popolo italiano ed internazionale che lo sostiene - basti vedere l'ovazione ricevuta dal pubblico di Assen -. Il "46" ha ottenuto in un solo colpo i record del lasso di tempo più lungo dalla prima vittoria all'ultima, il titolo di pilota più anziano vincitore in MotoGP e quello del pilota italiano più avanti con l'età a trionfare nella classe regina. Rossi, in realtà, sembra un giovinetto e pare avere ancora molto da dimostrare al gruppo folto dei suoi più giovani colleghi.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!