Iscriviti

Teclast M89, il tablet low cost per l’intrattenimento domestico

Il produttore cinese Teclast, in procinto di presenziare all'Asia World Expo 2018, ha sfornato un nuovo tablet, ben costruito (vetro/metallo), con connettività Wi-Fi a doppia banda, due altoparlanti, display 2K con Miravision, ottimo per l'intrattenimento.

Smartphone e Tablet
Pubblicato il 8 ottobre 2018, alle ore 11:44

Mi piace
6
0
Teclast M89, il tablet low cost per l’intrattenimento domestico

Mancano ormai pochi giorni all’inizio dell’importante fiera dell’elettronica di consumo di Hong Kong, la Asia World Expo 2018, ed il produttore cinese Teclast – presente alla kermesse con diversi prodotti – si è portato avanti annunciando, nei giorni scorsi, il nuovo tablet compatto Teclast M89

Il Teclast M89, a fronte del prezzo (125.84 euro) davvero contenuto al quale viene venduto, risulta un tablet per l’intrattenimento domestico ben concepito: il suo chassis (199.0 x 136.7 x 7.4 mm, per 400 grammi). allestito nella bicolorazione nero (davanti) / oro (dietro), è realizzato in metallo, con un frontale protetto dalla tecnologia Gorilla Glass, ed angoli arrotondati per un maggior confort quando tenuto in mano.

In alto, sono presenti i due speaker, l’ingresso da 3.5 mm per le cuffie (sì: la Radio FM è presente), la Type-C con cui caricare (in circa 4 ore, a 5V-2,4 A) la batteria – da 4.840 mAh – capace di garantire 11 ore di utilizzo medio (solo 6 con riproduzione video continuativa), ed una porta microHDMI, per connettere il tablet ad un monitor esterno, lasciando al lato basso – accanto al microfono – il puntino per il reset: a destra è posto il bilanciere per il volume ed il tasto di accensione, mentre a sinistra si trova lo slot per aggiungere altri 128 GB di spazio mnemonico, via microSD, allo storage di default, pari a 32 GB. 

All’interno, il Teclast M89 propone, assieme a 3 GB di RAM, un processore a 6 core (2.1 GHz) della MediaTek, l’MTK8176, e la GPU PowerVR GX6250: quanto basta per gestire le connettività, affidate al Bluetooth 4.0 ed al Wi-Fi ac a doppia banda.

Dal punto di vista multimediale, il tablet Teclast M89 propone, in formato 4:3, tra due cornici verticali molto pronunciate, un display da 7.9 pollici, con ottima densità d’immagine (326 PPI), capace di proporre la sua risoluzione 2K da 2048 X 1530 pixel anche ai bordi più estremi, grazie alla tecnologia IPS, e versato per le letture notturne, in virtù del filtro per la luce blu, e della modalità lettura (reading mode) in bianco e nero (impostata per imitare un display e-ink). La selfiecamera per le videochiamate è da 5 megapixel (f/2.0), mentre la fotocamera posteriore, Sony, arriva ad 8 megapixel (f/2.2) e si occupa anche di scansionare i documenti, oltre che di realizzare foto in HDR e video a 1080p. 

Capitolo software. Teclast M89 è stato concepito con Android Nougat 7.0, praticamente stock, a parte un launcher proprietario privo di drawler, e con la funzione Miravision per tarare i parametri cromatici del monitor. 

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Fabrizio Ferrara

Fabrizio Ferrara - Il Teclast M89, come gran parte dei prodotti di questo brand, è un onesto e buon tablet: nulla da dire sull'autonomia, e sul processore. Certo, avrebbe giovato un tantino di storage base in più: in ogni caso, le vere lacune sono altre. Passi la non implementazione del 4G, per l'uso in mobilità del device, ma la mancanza di uno scanner per le impronte digitali e l'ancora presente Nougat sono falle difficilmente colmabili anche a fronte di un listino così low cost.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!